Ecco cosa accadrebbe in caso di guerra nucleare tra Usa e Russia

missile-TitanII_(jurveston-cc-by)

Il gruppo di ricerca Future of Life Institute (FLI), di concerto con lo storico della scienza Alex Wallerstein, ha creato delle mappe interattive che ricostruiscono un ipotetico scontro nucleare tra Usa e Russia. Sono circa 15.375 gli ordigni nucleari sparsi per il mondo – oltre alle potenze conosciute Usa, Russia, Francia, Cina, India, Pakistan, Israele anche la Corea del Nord potrebbe avere un arsenale, seppur “modesto” (al massimo 15 bombe atomiche) – il 93% è in mano di russi e americani.

Per le loro elaborazioni, i ricercatori del FLI hanno utilizzato un elenco degli obiettivi nucleari del governo americano risalente al 1956, recentemente declassificato e, in seguito, pubblicato dal National Security Archive. In esso sono contenuti i piani di attacco a 1.100 siti strategici in Cina, Corea del Nord, Europa dell’est e, naturalmente, Russia.

Leggi il resto su TermometroPolitico.it

 
___
Foto: un misile balistico Titan II della Guerra Fredda (jurveston, cc-by)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.