Il ministro Lajcak riferisce al Parlamento le priorità della Presidenza slovacca dell’UE

presiden_ue

Il ministro degli Affari esteri ed Europei Miroslav Lajcak ha espresso ieri davanti al Parlamento slovacco le priorità del governo durante il semestre di presidenza slovacca del Consiglio dell’UE, nella seconda metà di quest’anno. L’esecutivo slovacco promuoverà, ha detto, un approfondimento dell’Unione economica e monetaria, l’integrazione fiscale, l’Unione Energetica, il Mercato unico digitale, il sostegno alle piccole e medie imprese, una politica di migrazioni e asilo politico sostenibile e lo sviluppo di politiche commerciali.

«Primo e principale tema della nostra Presidenza sarà un’Unione economicamente potente», ha rimarcato il ministro davanti all’aula parlamentare, al tempo stesso sottolineando la necessità di «eliminare gli ostacoli all’Unione Energetica e allo sviluppo del Mercato unico digitale», e non dimenticando il bisogno di energia sicura e pulita a prezzi ragionevoli per i consumatori europei.

Sulle politiche migratorie e di asilo la Slovacchia vuole promuovere una maggiore protezione delle frontiere esterne dell’UE, ripristinando i controlli ai bordi dell’area Schengen, e aumentando la cooperazione con i paesi terzi in modo da favorire la migrazione legale. L’obiettivo, ha concesso il ministro, è di attirare nell’UE migranti altamente qualificati.

La Slovacchia spingerà poi per rivedere la politica di vicinato e sviluppare l’allargamento dell’UE, due argomenti che rimangono efficaci strumenti di sviluppo delle relazioni dell’Unione con i paesi vicini.

Le politiche commerciali saranno parte delle priorità della presidenza slovacca, che darà la sua attenzione ai negoziati bilaterali con i paesi terzi, come il trattato transatlantico TTIP con gli Stati Uniti e l’accordo economico e commerciale globale CETA con il Canada.

Insomma, secondo Lajcak il governo intende promuovere soluzioni sostenibili che contribuiranno a un ulteriore sviluppo della UE e prevenire la sua frammentazione.

Durante i sei mesi di presidenza slovacca dell’UE, si terranno complessivamente oltre 200 eventi di vario livello, di cui 19 saranno vertici dei ministri dell’Unione e sette a livello parlamentare. Lajcak ha ricordato che vi parteciperanno in totale circa 20.000 delegati provenienti dagli stati membri.

(Red)

Immag. BS

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google