Brennero: siglata la pace

brennero_(Alex-nc-sa)

Dopo settimane di annunci preoccupanti e reazioni irritate, di manifestazioni di sinistra e di destra, di malintesi e di guerriglia anarchica, di richiami di Bruxelles e di scioperi di protesta, sul Brennero è scoppiata improvvisamente la pace. Nel weekend di Pentecoste sul valico si sono incontrati i ministri dell’interno di Austria e Italia.

Davanti alle telecamere c’è stata la stretta di mano tra Angelino Alfano e il suo collega austriaco Wolfgang Sobotka nonché tra i presidenti dell’Alto Adige e del Tirolo, Arno Kompatscher e Günther Platter. Un armistizio quasi miracoloso in un luogo di alto valore simbolico, che aveva provocato dichiarazioni sempre più allarmanti. Sul Brennero, dove transitano settantamila veicoli al giorno e passano 40 milioni di merci all’anno, non saranno costruiti né muri né barriere e anche i controlli non saranno intensificati. E non ci sarà nessuna deroga al trattato di Schengen.

Leggi tutto su Internazionale.it

__
Foto Alex cc-by-nc-sa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.