Hockey su ghiaccio: la Slovacchia parte di slancio ai mondiali in Russia

hockey-camp-2016

Sono iniziati venerdì 6 maggio in Russia i campionati del mondo 2016 di hockey su ghiaccio maschile del gruppo A, che vanta le sedici squadre più forti del mondo. La squadra slovacca, che è guidata dal coach Zdeno Ciger, ex giocatore della NHL, è inserita nel girone B dei preliminari, che gioca a San Pietroburgo e include Canada, Stati Uniti, Finlandia, Germania, Francia, Bielorussia ed Ungheria. Nell’altro girone, l’A, sono invece Svezia, Cechia, Danimarca, Kazakhistan,  Svizzera, Lettonia, Norvegia e la Russia, squadra di casa che detiene il record di titoli mondiali – ben 27, dei quali 22 come Unione Sovietica.

Dopo l’incontro inaugurale vinto sabato contro l’Ungheria, dove gli slovacchi hanno concluso con un punteggio di 4-1, anche domenica gli atleti della nazionale slovacca hanno portato a casa la partita con un risultato ancora migliore: 5-1 contro la Francia. A questo punto la Slovacchia si trova a punteggio pieno (6 punti) come la Finlandia e il Canada, attuale detentore del titolo e vincitore di ben 25 ori nella storia dei campionati.

La fase finale del campionato del mondo prevede due gironi preliminari da otto squadre, con quattro team di ogni girone che passa avanti alla fase conclusiva ad eliminazione diretta. Iniziato il 6 maggio, il torneo si concluderà il 22 maggio, e terrà incollati allo schermo milioni di slovacchi a tifare per la loro squadra. Due le sedi di gioco, Mosca e San Pietroburgo. Delle sedici squadre in torneo ben tredici sono europee, due nordamericane e una asiatica – il Kazakhistan.

Il maggior successo di sempre per la nazionale slovacca di hockey su ghiaccio è arrivato a Göteborg, in Svezia, nel 2002, quando  ha vinto l’oro battendo la Russia per 4-3. L’ultimo grande successo è stato nel 2012, quando gli slovacchi a Helsinki, in Finlandia, hanno portato a casa l’argento, mentre lo scorso anno la squadra slovacca non è riuscita nemmeno ad arrivare ai quarti di finale ai campionati in Repubblica Ceca.

Il campionato del mondo, organizzato dalla International Ice Hockey Federation (IIHF), si disputa dal 1920, quando sette squadre (inclusa la Cecoslovacchia che perse per ben 15-0 contro il Canada) si contesero il titolo ad Anversa, in Belgio nel corso delle Olimpiadi estive. Solo nel 1930 il campionato si distaccò dagli appuntamenti olimpici e divenne una manifestazione indipendente.

La Cecoslovacchia, tra il 1920 e il 1992 vinse 6 edizioni dei campionati, aggiudicandosi inoltre 10 argenti e 14 bronzi: cioè arrivò sul podio in 30 occasioni sulle 45 partecipazioni totali.Nelle sue 20 partecipazioni, a partire dal 1994, la Slovacchia ha vinto 1 titolo, 2 argenti e 1 bronzo, mentre la Cechia in 18 partecipazioni (dal 1993) ha nel carnet ben 6 medaglie d’oro, 1 argento e 5 bronzi.

L’allenatore principale della Slovacchia, Zdeno Ciger, 47 anni, è stato un hockeysta professionista che ha giocato a lungo nella National Hockey League (NHL) nordamericana, per squadre come i New Jersey Devils, gli Edmonton Oilers, i New York Rangers e i Tampa Bay Lightning. Ha giovcato in NHL 352 partite, accumulando 94 goal e 134 assist. Il suo anno migliore è stato la stagione 1995-1996 quando ha segnato 31 gol oltre a 39 assist.

hockey-2016-sk-fran_(iihfwolrds2016.com)
Vladimir Dravecky dopo il suo gol nel secondo tempo contro la Francia

Tra le maglie della Slovacchia non c’è la numero 38, che è stata ritirata dopo la morte tragica di Pavol Demitra nell’incidente aereo che nel 2011 ha decimato il team russo del Lokomotiv, un campione tutt’ora molto amato dai tifosi per le sue grandi qualità umane, oltre che per i numeri che ha mostrato da giocatore nella sua carriera.

La Slovacchia è sempre stata nel Gruppo A dell’hockey mondiale, e prima di quest’ultimo campionato si trovava al nono posto nel ranking mondiale IIHF. Le prime otto squadre sono Canada, Russia, Svezia, Finlandia, Stati Uniti d’America, Repubblica Ceca, Svizzera e Bielorussia.

I prossimi appuntamenti della nazionale slovacca sono contro la Germania, domani 10 maggio, con la Bielorussia il giorno dopo, e poi Canada e Finlandia il 14 e 15 maggio.

Questa la formazione della Slovacchia in Russia:

Portieri:
Samuel Baros, HKm Zvolen
Julius Hudacek, Orebro HK
Branislav Konrad, HC Olomouc

Difensori:
Dominik Granak, Rogle Angelholm
Christian Jaros, Lulea HF
Martin Marincin, Toronto Maple Leafs
Andrej Meszaros, Sibir Novosibirsk
Juraj Mikus, Sparta Prague
Andrej Sekera, Edmonton Oilers (**capitano)
Michal Sersen, Slovan Bratislava
Ivan Svarny, Slovan Bratislava

Attaccanti:
Martin Bakos, Bili Tygri Liberec
Marek Bartanus, HC Kosice
Peter Cehlarik, Lulea HF
Marko Dano, Winnipeg Jets
Vladimir Dravecky, Ocelari Trinec
Tomas Hrnka, HC Kosice
Libor Hudacek, Orebro HK
Tomas Jurco, Detroit Red Wings
Patrik Lusnak, Slovan Bratislava
Tomas Marcinko, Dynamo Pardubice
Martin Reway, Fribourg-Gotteron
Pavol Skalicky, Slovan Bratislava
Andrej Stastny, Slovan Bratislava
Marek Viedensky, Slovan Bratislava

Head Coach:
Zdeno Ciger

(La Redazione)

Foto iihfworlds2016.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google