La BCE rottama il bigliettone da 500 euro

soldi_(publicdomainpic 163475@pix) invest

Ieri la Banca centrale europea (BCE) ha deciso di fermare la stampa del taglio più grande disponibile in banconota della moneta unica, che però non uscirà immediatamente dalla circolazione e continuerà a essere emesso fino al 2018, il tempo necessario per esaurire le ingenti scorte già stampate. La banconota rappresenta appena il 3% di tutte le banconote in euro in circolazione, ma il suo valore arriva a 300 miliardi, circa il 30% del valore globale di contante in euro. E in ogni caso, garantisce Francoforte, «manterrà sempre il suo valore».

La decisione è arrivata, come più volte denunciato dal presidente BCE Mario Draghi, perché il grosso taglio, definito in gergo il “bin laden”, è «troppo utile a criminalità e organizzazioni che finanziano il terrorismo». Bande di trafficanti, operatori del riciclaggio, chi paga tangenti o servizi in nero, mafie e finanziatori dei terroristi, infatti, lo preferiscono per lo spazio ridotto necessario a trasportare grandi somme in contanti.

La mossa voluta da Draghi, ma osteggiata dalla Germania, viene letta da alcuni anche come una tappa ulteriore della guerra al contante portata avanti dalla BCE e un freno alla fuga di valuta verso l’estero.

eurozona_(chrisgold 8126371893 CC-BY-NC) bce

In Italia, ad esempio, dice un rapporto della Fondazione ICSA e della Guardia di Finanza, l’80% delle banconote da 500 euro circola nelle zone tipiche di import-export di capitali, ovvero il confine italo-svizzero, la provincia di Forlì (che confina con la Repubblica di San Marino) e il Triveneto.

Questa novità rappresenta una sconfitta per la Germania, dichiaratamente contraria all’ipotesi di abolizione, con il presidente della Bundesbank Jens Weidmann che ha votato contro. I tedeschi sono forti utilizzatori di contanti, e i 500 euro hanno sostituito nelle loro abitudini i mille marchi. La Bundesbank teme che le banche centrali possano ridurre ancora i tassi di remunerazione dei depositi bancari che oggi sono inferiori allo zero, portando la gente a preferire il cash al conto corrente.

(Red, fonte lmf, Fanpage)

___
Foto pixabay, Chris Goldberg cc-by-nc

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google