FinMin: finanze pubbliche sane, garantita la sostenibilità a lungo termine

Ministero delle Finanze slovacco

L’indicatore di sostenibilità a lungo termine delle finanze pubbliche in Slovacchia non è più nell’area di alto rischio, ma si è ridotto gradualmente dal 7% del PIL nel 2011 all’1,4% del PIL nel 2015, ha dichiarato ieri il ministero delle Finanze slovacco, in seguito alla pubblicazione nella mattinata di un rapporto del Consiglio per la responsabilità di bilancio.

Il significativo miglioramento degli ultimi anni è dovuto principalmente alle riforme fatte, inclusa quella delle pensioni a partire dal 2012, che prevede una graduale allungamento dell’età per la pensione nei prossimi decenni, e i cambiamenti del sistema pensionistico per le forze armate e le forze di sicurezza nel 2013, nonché al consolidamento delle finanze pubbliche di questi ultimi anni, dice il ministero.

Quanto al futuro, gli sviluppi previsti del bilancio dello Stato dovrebbero avere ulteriori effetti positivi sull’indicatore di sostenibilità a lungo termine. Mentre il programma di stabilità presentato di recente prevede un graduale calo del deficit pubblico allo 0,44% del PIL nel 2018, per arrivare fino a un surplus dello 0,16% del PIL nel 2019. L’indicatore di sostenibilità a lungo termine ha lo scopo di evitare che il debito pubblico superi il 50% del PIL nei prossimi 50 anni.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.