RS – Il mondo adesso

stampa0Almeno 19 morti e 80 feriti in una serie di bombardamenti ad Aleppo. È il bilancio fornito dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, una ong con fonti indipendenti sul terreno, dopo diversi attacchi dei ribelli nelle zone della città controllate dal governo siriano. Secondo la tv pubblica è stato colpito anche l’ospedale Al Dabit, causando tre morti e circa venti feriti.


Gli Stati Uniti verso il voto decisivo per la nomination repubblicana. Il 3 maggio si svolgono le primarie nello stato dell’Indiana. Per i democratici parte favorita Hillary Clinton, ma il risultato in questo stato del Midwest è importante soprattutto in campo repubblicano: se Donald Trump vincerà ancora, quasi certamente sarà lui a correre per succedere a Barack Obama.


Arrivati a Roma 101 profughi siriani grazie al corridoio umanitario. Le 37 famiglie siriane e una irachena sono partite in aereo da Beirut. È il terzo volo per l’Italia organizzato da febbraio grazie a un accordo tra governo, Federazione delle chiese evangeliche, Comunità di Sant’Egidio e Tavola valdese. I rifugiati saranno trasferiti in diversi centri d’accoglienza italiani.


Il parlamento francese comincia l’esame della riforma del lavoro. Il dibattito sul disegno di legge, duramente contestato da sindacati e associazioni studentesche, proseguirà fino al 12 maggio. In un’intervista, la ministra del lavoro Myriam el Khomri ha escluso il ricorso all’articolo 49.3 della costituzione, in base al quale il governo può imporre l’adozione di una norma senza il voto parlamentare.


Greenpeace Paesi Bassi pubblica parte dei testi dei negoziati del Ttip. L’organizzazione ambientalista sostiene che i documenti riservati sulle trattative in corso tra Stati Uniti e Unione europea siano necessari per un dibattito pubblico sul trattato di libero scambio (Ttip). Secondo Greenpeace la bozza non garantisce i progressi acquisiti nella tutela ambientale e nella salute pubblica.

#rpTEN - Tag 1
Foto re:publica cc-by-2.0


L’opposizione venezuelana raccoglie 1,8 milioni di firme contro Maduro. La petizione è stata consegnata alle autorità elettorali di Caracas. È il primo passo verso la convocazione di un referendum per destituire il presidente Nicolás Maduro, il cui mandato scade nel 2019.


In Germania si apre il primo processo per crimini di guerra in Siria.L’imputato è Aria Ladjedvardi, un tedesco d’origine iraniana che ha combattuto tra le file di un gruppo jihadista siriano. Ladjedvardi ha posato insieme ad altri due miliziani per una foto in cui comparivano le teste mozzate di due persone e ha pubblicato l’immagine su Facebook. Secondo i magistrati, in questo modo si volevano ridicolizzare le vittime.


Il Leicester City ha vinto il campionato di calcio inglese. Mancano ancora due giornate alla fine del torneo, ma la seconda in classifica, il Tottenham, non può più raggiungere il primo posto dopo aver pareggiato con il Chelsea. Dopo aver rischiato la retrocessione l’anno scorso, la squadra allenata da Claudio Ranieri ha giocato un campionato “da favola”, scrive il Guardian, se si considera che inizialmente le sue possibilità di vittoria erano stimate cinquemila a 1 dagli scommettitori.


In Senegal apre Dak’Art, la biennale dell’arte contemporanea africana. È una delle più importanti manifestazioni dedicate alle arti visive in Africa. Andrà avanti fino al 3 giugno. Tra le novità di quest’anno, la creazione di un premio dedicato alla critica e al giornalismo culturale.

(Fonte Internazionale.it)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google