Primo maggio, in Slovacchia non solo festa dei lavoratori

maj-albero-maggio_(teplice.sk)

Se tutto il mondo il 1° maggio celebra la Festa del lavoro (tranne nel Nord America dove cade in settembre), in Slovacchia quella data indica anche altre cose. Tradizionalmente, la notte prima del 1° maggio, mese in cui si considerava sbocciasse l’amore e la nascita a una nuova vita dopo il lungo inverno, i giovani slovacchi usavano erigere un albero (il cosiddetto ‘albero di maggio’) sotto le finestre delle loro belle, una sorta di “serenata arborea”, decorato di nastri colorati.

Nel corso del tempo, questa tradizione si trasformò in celebrazioni più comuni, con un albero simbolico piantato al centro del villaggio. Si sceglieva solitamente una pianta dal fusto lungo e sottile, in genere un abete bianco o rosso, che veniva pulito dei rami per gran parte del tronco tranne la punta e decorato con festoni. Veniva eretto, o ‘costruito’ (Stavanie májov) durante la notte, e la mattina si passava di casa in casa a raccogliere la ‘tassa’ per organizzare la festa per tutto il villaggio. Quest’anno, sembra che nel villaggio di Selec, nella Slovacchia occidentale, un tale Thomas Zovinec sia ritornato alle antiche tradizioni e con l’aiuto di amici ha costruito e decorato un albero di fronte alla casa della sua fidanzata.

maj-albero-maggio_(myjava.sk)

Con l’albero di maggio si dà anche avvio ai “Majales” festival tradizionali che risalgono alla fine del Medioevo in tutta l’area austro-ungarica (forse risalenti alla tradizione della “notte delle streghe”, quella celebrata nel Faust di Goethe come La notte di Valpurga, e che vengono tutt’ora realizzati in alcune città e villaggi.

La maggior parte degli slovacchi, anche di città, associa il 1° maggio con le grandiose parate organizzate dal regime comunista. Secondo un recente sondaggio, ancora oggi il 98% degli slovacchi ricorda queste manifestazioni, o dalla propria esperienza o attraverso storie raccontate loro da altri.

Il primo giorno di maggio segna anche, da dodici anni, l’anniversario dell’adesione della Slovacchia all’Unione europea, avvenuta  nel 2004 insieme ad altri nove Stati dell’Europa centro-orientale e meridionale. Il capo della Rappresentanza della Commissione UE in Slovacchia Dusan Chrenek ha detto che questi dodici anni si possono definire senza esagerazione come il periodo di maggior successo della storia del Paese.

(La Redazione, Fonte RSI)

__
Foto teplice.sk, myjava.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google