Quanto può costare all’Italia lo stop al valico del Brennero

brennero_(Passfahrer@wikicommons)

Qualcuno vede scenari catastrofici, con conseguenze calcolabili nell’ordine dei 10 miliardi. Per altri il «blocco» del valico del Brennero saranno un fastidio, senza conseguenze economiche o commerciali degne di nota. Ma tanti operatori economici della provincia di Bozen-Bolzano il rischio della chiusura del Brennero la temono. E molto.

I numeri del traffico transfrontaliero tra Nord Tirolo e Sud Tirolo sono notevoli. Un terzo delle merci che entrano ed escono su gomma dal nostro paese attraverso le Alpi «investono» il Brennero. Degli 89 milioni di tonnellate di merci che complessivamente transitano ogni anno lungo i nostri confini alpini su Tir, dicono i dati 2013 di Alpinfo-Ufficio federale trasporti svizzero, circa 29 milioni passano per questo valico. Molti di più di quelli che attraversano il Monte Bianco (8,3 milioni), il Gottardo (9,3), il Frejus (10,0), Tarvisio (15,2) e Ventimiglia (17,3 milioni di tonnellate l’anno). Si tratta di almeno 2 milioni di camion ogni anno, verso l’Austria o verso Bolzano e poi Verona. Se poi aggiungiamo anche gli 11,7 milioni di tonnellate di merci che viaggiano su ferrovia, la dimensione complessiva delle merci in transito sul Brennero supera i 40 milioni di tonnellate all’anno. Un allungamento di 2 ore dei tempi avrebbe certamente un impatto sui noli di trasporto.

Continua a leggere su La Stampa

__
Foto Passfahrer cc-by-sa

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google