10 anni di Google Translate

Dieci candeline per il servizio di traduzione automatica che regala l’accesso a lingue che non si conoscono, e qualche naturale sfondone. Ma come faremmo senza?…

goog-translate

Il tempo di girarsi un attimo, e anche Google Translate ha compiuto 10 anni. Il servizio di traduzione di Google utilizzato ogni giorno da cinquecento milioni di persone ha spento le candeline dei suoi primi due lustri.

Oltre a far dialogare tra loro persone che altrimenti non potrebbero, Translate sa offrire anche dei momenti divertenti – vedi gallery sul sito Wired.it – regalando perle grammaticali che vanno dal bizzarro al completamente assurdo e che solo l’automatismo può generare. Ma Google questo lo sa, e sta lavorando perché in futuro il sistema possa capire anche struttura e grammatica della frase (nel contempo, divertiamoci ancora un po’).

Nel corso del tempo ci sono stati momenti in cui la traduzione automatica ha fatto davvero la differenza: una comunità in Canada ha usato il servizio per aiutare a comunicare i rifugiati siriani arrivati nel Paese.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Ogni giorno vengono tradotti 100 miliardi di parole e le lingue più gettonate sono l’inglese, lo spagnolo, l’arabo, il russo, il portoghese e l’indonesiano. Come prevedibile, il 92% delle nostre traduzioni arriva da paesi al di fuori degli Stati Uniti, e il primo della lista, questa volta meno prevedibilmente, è il Brasile.

(Wired.it)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.