La Radicova non commenta la politica francese sui rom

Il Primo Ministro slovacco Iveta Radicova, ha ieri partecipato a Bruxelles al suo primo vertice del Consiglio Europeo, che gravitava intorno alle espulsioni dei rom dalla Francia e le successive reazioni delle istituzioni europee. Il Presidente francese Nicolas Sarkozy, secondo lei, ha strenuamente difeso le espulsioni del suo Governo di oltre un migliaio di rom. La Radicova ha rifiutato di prendere posizione prima di studiare in dettaglio gli argomenti sollevati al vertice.

La crisi nel corso delle ultime settimane in Francia ha avuto gravi ripercussioni dello status della minoranza rom. Da un lato, ogni Paese ha diritto di adottare la sua propria legislazione e di agire di conseguenza; dall’altro, la Commissione Europea è tenuta a vigilare e valutare se tale legislazione è conforme al diritto europeo, ha detto la Radicova, e la questione rom sarà affrontata anche in una delle prossime riunioni dei leader dell’Unione.

Anche lei comunque ha toccato un tema caldo – la penalizzazione di quei Paesi che non hanno mantenuto una forte disciplina di bilancio. Per adottare sanzioni efficaci sarà necessario riformulare il testo del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*