Rom espulsi dalla Francia… da uno di loro?

Con un certo gusto per l’ironia, il blog TransMission di Radio Free Europe si intromette a gamba tesa nel polverone dei rimpatri decisi dal Governo francese di centinaia di rom rumeni e bulgari. E commenta che molti sarebbero sorpresi di sapere che Sarkozy – il cognome del Presidente francese – è un nome molto popolare tra le comunità rom in Slovacchia, Ungheria e Romania. La biografia ufficiale del Presidente Nicolas Sarkozy lo descrive comee rampollo di una nobile famiglia dell’Ungheria orientale, quindi è abbastanza intrigante e ironico che sono per lo più genti rom che portano il nome di Sarkozy – nome che in ungherese significa “dal fango” – nei Paesi in cui ci sono comunità rom di lingua ungherese – non solo l’Ungheria, ma la Slovacchia, l’Austria e anche la Romania.
Inoltre, i tre più noti Sarkozy della regione sono tutti rom. Uno è leader della comunità rom in Austria. Un altro è un popolare cantante in Ungheria. E il terzo, probabilmente il più conosciuto – a parte, naturalmente, il Presidente francese – è lo Zingaro archetipo della letteratura ungherese dell’inizio del 20esimo secolo ritratto nel best-seller di Geza Gardonyi “Le Stelle di Eger”. La biografia ufficiale di Nicolas Sarkozy tuttavia, dice TransMission, non lascia dubbi su eventuali connessioni tra lui e i rom – a parte i fatti delle ultime settimane.

Chi vive in Slovacchia in effetti conosce anche almeno un altro Sarkozy, il noto cembalista (o forse si dovrebbe dire zimbalon..ista) ex Diabolske Husle e oggi leader dei Cigansky Diabli, i diavoli rom, gruppo tzigano star in Slovacchia – roba da palasport pieni per intenderci. Che ha peraltro una moglie, la violoncellista e cantante Silvia, bella e affascinante. Chi li ha anche conosciuti di persona non capisce come una coppia tale possa stare insieme, lui sì bravo, ma bruttino e almeno 140 chili, lei snella, bella e sicuramente brava. Mah… l’amore.

(Fonte Radio Free Europe, La Redazione)

Foto: rom slovacchi a una festa, © Tibor Huszar

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.