Gajdos: necessario aumento spesa militare, la difesa nazionale non è di destra né di sinistra

gajdos_(mod-gov-sk)

La difesa nazionale, come le questioni di sicurezza, ha dichiarato ieri in Parlamento il neo ministro Peter Gajdos (SNS), non dovrebbe essere oggetto di battaglie politiche. Difendendo le sue richieste di incremento del budget a disposizione del suo dicastero inserite nel programma di governo, Gajdos, ex generale e già vice capo di Stato maggiore delle Forze Armate, ha ricordato che la difesa nazionale non è di destra, di sinistra, di coalizione o di opposizione, ma riguarda tutti. «La Costituzione slovacca all’articolo 25, paragrafo 1 chiarisce che la difesa della Repubblica Slovacca è un dovere e una questione d’onore dei cittadini», ha sottolineato il ministro, sottolineando che il suo obiettivo è «puntare al più ampio sostegno politico e sociale possibile».

forze armate-(Min-Difesa-SK)

I finanziamenti chiesti in Parlamento sono finalizzati alla modernizzazione e formazione delle Forze Armate slovacche. Il ministro ha rifiutato la «demonizzazione della Nato», poiché «noi siamo la Nato», e un graduale aumento della spesa per la difesa «non è fine a se stesso ma è un nostro impegno» per migliorare la qualità dei nostri militari. La Slovacchia, ha enfatizzato, non dovrebbe fare affidamento solo su una difesa fatta da «ragazzi dal Texas o del Michigan», i nostri sforzi devono essere mirati «ad aumentare le nostre capacità di difesa insieme con lo sviluppo delle capacità individuali e collettive per resistere agli attacchi armati». Il ministro ha detto che desidera vedere un reale progresso nella capacità del Paese di difendersi, anche alla luce dei recenti attacchi terroristici a Parigi e Bruxelles, e dell’attuale crisi migratoria.

(Red)

__
Foto mod.gov.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.