Sario Daily Media Monitoring

Riportiamo anche oggi alcune delle più importanti notizie tratte dalla newsletter della Sario, Agenzia del Ministero dell’Economia per attrarre gli investimenti diretti in Slovacchia e per la promozione del commercio estero, firmata dalla nostra collega Ildiko Dungelova. Il nostro Editore, Slovakia Group s.r.o., è business partner di Sario per il mercato italiano, ed è disponibile a fornire aiuto ed informazioni per tutto quello che riguarda gli investimenti in Slovacchia da parte degli imprenditori italiani.

– Intorno alla fine dell’anno nella Slovacchia orientale partiranno i lavori per nuovi complessi logistici e di stoccaggio. Le società Inva Group, PointPark Properties (P3), e KKP Invest stanno infatti preparando più di mezzo milione di metri quadrati di locali di deposito. Il progetto Saca Park, sviluppato da Inva Group e P3, sta nascendo nella zona tra l’impianto della U.S.Steel Kosice e il quartiere di Kosice Saca. Metà della superficie totale di 25 ettari dovrebbe essere destinata alla logistica, mentre il resto a produzione e installazione di sistemi di illuminazione. Il parco potenzialmente potrà creare circa 1,200 nuovi posti di lavoro. Il secondo investimento del valore di 70 milioni di euro della società KKP Invest dovrebbero dare lavoro a più di 450 persone nella zona di Velka Ida, vicino a Kosice. Il developer prevede di lanciare i lavori di costruzione la prossima primavera e completarli entro quattro anni.

– Un nuovo centro turistico chiamato Aqua Tethys sarà realizzato a Bardonov, vicino a Nove Zamky (regione di Nitra). L’investimento del valore di 340 milioni di euro, che creerà 85 nuovi posti di lavoro. Rispetto al piano originale la costruzione è stata ritardata di un anno, ed è ora prevista per la primavera del 2012. Developer del progetto è la società Magma Zafir, che è in trattative con diversi potenziali partner che potrebbero fornire i fondi per il progetto.

– L’azienda di trasporto passeggeri SAD Zvolen prevede di acquistare 14 autobus a metano per la città. Gli autobus, del costo di 5,76 milioni di euro, saranno usati per il trasporto pubblico locale a Banska Bystrica. La società prevede di annunciare la gara per l’acquisto degli autobus a Novembre.

– Anche se il mercato slovacco dei prestiti ipotecari ha visto una ripresa quest’anno, i prestiti ipotecari per se stessi causano ancora un certo timore nella gente. La VUB Bank in un sondaggio ha mostrato che, mentre il prestito aiuta le persone a realizzare i loro sogni di una nuova casa, la parola mutuo spesso provoca paura nella gente. Secondo gli analisti VUB, i timori derivano da possibili complicazioni nell’ottenere i prestiti, e anche nella preoccupazione dei clienti di legarsi ad un debito per buona parte della loro vita.

– La catena al dettaglio Tesco ha bisogno di 200 persone per il nuovo ipermercato a Zvolen, attualmente in costruzione. Quest’anno Tesco assumerà circa 700 lavoratori in totale in una quindicina di aree in Slovacchia. L’anno scorso Tesco ha aperto 11 nuovi punti vendita nel Paese e ha creato 570 nuovi posti di lavoro.

– Il Parlamento slovacco ha approvato le modifiche legislative necessarie alla Slovacchia per entrare a pieno titolo quale membro del Meccanismo di stabilizzazione finanziaria nella zona euro (EFSF). Nel procedimento legislativo accelerato, i deputati hanno approvato la legge sulle garanzie dello Stato che consentiranno alla Slovacchia di garantire prestiti ad altri Paesi fino a 4,37 miliardi di euro. Il Meccanismo dovrebbe evitare il ripetersi della crisi del debito sovrano come quello che la Grecia ha avuto di recente.

– Le lotterie nazionali slovacche Tipos contribuiranno agli aiuti per le riparazioni necessarie dopo le alluvioni di quest’anno. Tipos verserà una somma di 40 milioni di euro nel bilancio dello Stato, come ha deciso il Parlamento approvando una modifica alla legge sul gioco d’azzardo.

– Il Ministro dell’Economia Juraj Miskov (SaS) ha proposto una modifica che gli consentirebbe di avere il potere di nominare il presidente di URSO, l’Autorità di regolamentazione delle utility. Attualmente tale potere è in mano al Governo. Secondo i media Miskov vuole nominare alla testa di URSO l’attuale direttore del dipartimento regolamentazione della utility del gas SPP, Ondrej Studenec .

(Fonte Sario)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.