Euro: gli slovacchi lo apprezzano più di altri nell’eurozona

Gli slovacchi hanno della moneta comune europea una visione più positiva di quanto non abbia la gente di altri Paesi dell’Eurozona. Il 64% degli slovacchi ne sono contenti, rispetto alla media della zona euro che si ferma al 38%. Gli italiani sono divisi tra chi vede nell’euro effetti positivi per il Paese (47%) e chi invece ritiene che la moneta unica sia stata deleteria (48%).

I risultati provengono da un recente sondaggio chiamato ‘Transatlantic Trends’, condotto nel mese di Giugno in 11 Paesi dell’UE, Stati Uniti e Turchia nel mese di Giugno, con il coinvolgimento di 1.000 intervistati in ogni Paese, ed un margine di errore stimato al 3%. Il progetto è stato portato a compimento dal German Marshall Fund e dalla Compagnia di San Paolo.

Nel complesso, la Slovacchia e i Paesi Bassi (con il 52%) sono gli unici membri dell’Eurozona ad essere positivi sulla moneta unica. Il giudizio più negativo viene dai britannici, che valutano l’eventuale adozione della moneta in Gran Bretagna un disastro, con l’83% di loro fortemente contrari.

Circa il 68% degli slovacchi, poi, valuta l’influenza dell’adesione all’UE della Slovacchia per l’economia nazionale in modo positivo, contro un 63% degli 11 Paesi europei.

La metà degli intervistati (57%) ritiene che le attuali difficoltà economiche dovrebbero favorire un maggiore impegno per rafforzare l’Unione Europea. Gli italiani (76%), portoghesi (70%), bulgari (66%), spagnoli (64%) e svolacchi (64%) sono i più favorevoli a una maggiore integrazione, idea che non raccoglie invece grandi consensi nel Regno Unito (33%), Paese tradizionalmente euroscettico.

Sempre secondo il sondaggio, gli slovacchi hanno iniziato a prestare maggiore attenzione alla politica estera degli Stati Uniti dopo che il presidente Barack Obama si è insediato nel Gennaio 2009. Da un precedente 19% si è passati al 71%. Mentre la cosiddetta “Obama-mania” è in calo nella maggior parte dei Paesi europei, è ancora presente in Slovacchia, dove il Presidente gode del 76% di sostegno.

Il sondaggio mostra anche che è migliorato l’atteggiamento verso la NATO. Mentre il 52% degli slovacchi considerava lo scorso anno l’adesione alla NATO importante per la sicurezza, la percentuale è salita quest’anno al 64%. Così, la Slovacchia è diventata uno dei Paesi con la più alta percentuale di pareri positivi tra gli 11 Paesi dell’Unione Europea, dopo i Paesi Bassi, Gran Bretagna, Portogallo e Romania.

(Fonte Asca)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*