Mondo: il 10 per cento delle spese militari ridurrebbe la povertà

armi-armamenti_(controlarms_8100125669@flickr_CC)

Nel 2015 le spese militari mondiali sono aumentate dell’1 per cento: è il primo aumento annuale degli ultimi quattro anni. Lo rivela il rapporto dello Stockholm international peace research institute (Sipri), secondo cui il 10 per cento di questa spesa potrebbe coprire i costi degli obiettivi globali finalizzati a mettere fine alla povertà e alla fame entro il 2030.

Il Sipri ha calcolato che lo scorso anno le spese militari mondiali sono state pari a 1.676 miliardi di dollari. Sono gli Stati Uniti a fare di gran lunga la parte del leone, anche se i tagli del 2,4 per cento hanno portato il totale delle spese militari statunitensi a 596 miliardi di dollari.

La Cina è il secondo paese nella classifica, per il secondo anno consecutivo, con un aumento del 7,4 per cento che la porta a un totale di 215 miliardi di spesa militare, mentre l’Arabia Saudita ha superato la Russia, posizionandosi terza, con il Regno Unito in quinta posizione.

Leggi il resto e guarda le tabelle su Internazionale.it

_
Foto controlarms cc-by

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google