Prochazka: nessuna ragione per non passare al più presto legge contro le società di comodo

evasio_fisc_(bykst-257995-pixabay)

Lo scoppio dello scandalo dei Panama Papers ha portato la coalizione di governo appena entrata al potere a mettere in atto una accelerazione forzata al progetto di una legge efficace contro le società fittizie. Radoslav Procházka, leader del partito di governo #Siet, non ci sono ragioni per cui l’esecutivo o il Parlamento dovessero rigettare una tale proposta. Parlando al programma della radio pubblica Sobotne dialogy, Prochazka ha detto che un governo che non dovesse approvare questa misura non ha nemmeno il diritto di esistere. Da parte sua, il deputato di opposizione Daniel Lipsic (OLaNO), uno dei più accaniti politici contro la corruzione, anche lui in trasmissione, ha assicurato che è pronto a sostenere in Parlamento le buone proposte. Ma una tale legge, ha ricordato, avrebbe già dovuto essere approvata nel 2014, sull’onda dello scandalo dell’acquisto di una TAC all’Ospedale di Piestany per un prezzo spropositato, cosa che costò il posto a un ministro e al presidente e secondo vice presidente del parlamento.

Un provvedimento che vada a impedire alle società fantasma di concorrere alle gare di appalto pubbliche era stato annunciato dal ministro degli Interni Robert Kalinak dopo il consiglio dei ministri di mercoledì, con l’inserimento di un tale impegno all’interno del programma ufficiale del nuovo esecutivo, che sarà discusso mercoledì dal gabinetto e presentato per la fiducia in aula la prossima settimana.

(Red)

_
Foto bykst CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.