Energia, ministro Ziga: sconti possibli per le mega imprese, non per le famiglie

energia_(blickpixel-503936)

Scriveva Sme venerdì che il prezzo medio dell’energia elettrica per le imprese nell’UE è di circa 62 euro a megawattora (MWh). In Slovacchia, tuttavia, è più vicino ai 100 euro/MWh, secondo quanto scrive il giornale. Il ministro dell’Economia Peter Ziga pensa che in futuro sia possibile una riduzione del prezzo per le imprese industriali di grandi dimensioni. Ma si sa poco o nulla di un possibile taglio dei costi anche per gli usi domestici.

Ziga ritiene che i prezzi finali dell’energia elettrica potrebbero diminuire soprattutto dopo la rinegoziazione del sostegno alle risorse rinnovabili. Il regolatore del settore energetico URSO presuppone che i clienti debbano pagare circa 390 milioni di euro nel 2016 per contribuire alla produzione di energia verde, ma se questo lo faranno, i prezzi dell’energia elettrica per le famiglie potrebbe cadere.

(Red)

__
Foto blickpixel CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.