Piccoli comuni non vogliono crescere

Le autorità locali sono contro i piani del Governo di unire i piccoli municipi di villaggio per rendere il sistema più efficiente, scrive Pravda oggi con richiamo in prima pagina. Anche se una tale proposta è parte del Manifesto del Governo, è improbabile che potrà essere portata a compimento durante il mandato elettorale in corso. Il diritto vigente prevede che per questo si debba svolgere un referendum.

I consigli comunali locali sostengono che questa mossa non farebbe che rafforzare la posizione dei comuni più grandi a scapito di quelli più piccoli. Gli esperti avvertono che il Governo avrà il suo bel da fare nel cercare di convincere i paesini a cooperare.

Il portavoce del Ministro degli Interni ha ammesso che se la coalizione vuole ottenere qualcosa in questo campo la legge dovrà essere modificata.

(Fonte Pravda)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*