Piccoli comuni non vogliono crescere

Le autorità locali sono contro i piani del Governo di unire i piccoli municipi di villaggio per rendere il sistema più efficiente, scrive Pravda oggi con richiamo in prima pagina. Anche se una tale proposta è parte del Manifesto del Governo, è improbabile che potrà essere portata a compimento durante il mandato elettorale in corso. Il diritto vigente prevede che per questo si debba svolgere un referendum.

I consigli comunali locali sostengono che questa mossa non farebbe che rafforzare la posizione dei comuni più grandi a scapito di quelli più piccoli. Gli esperti avvertono che il Governo avrà il suo bel da fare nel cercare di convincere i paesini a cooperare.

Il portavoce del Ministro degli Interni ha ammesso che se la coalizione vuole ottenere qualcosa in questo campo la legge dovrà essere modificata.

(Fonte Pravda)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.