Arriva il Globsec 2016: a Bratislava si parlerà di politica internazionale e sicurezza

globsec16

Ritorna  tra pochi giorni l’appuntamento slovacco con la sicurezza e la politica internazionale. Il Globsec 2016, la conferenza internazionale più ‘trend’ dell’Europa centro-orientale, tratterà quest’anno, tra il 15 e il 17 aprile, delle minacce terroristiche in Europa, della situazione in Medio Oriente, dei preparativi per il vertice di novembre della Nato a Varsavia, della crisi migratoria, dei (pessimi) rapporti tra Ucraina e Russia e del “Brexit”, il referendum storico che potrebbe far uscire la Gran Bretagna dall’Unione dopo oltre quarant’anni di alti (pochi) e bassi.

Il fondatore e direttore del Globsec Robert Vass ha detto, presentando l’evento in conferenza stampa venerdì, che «dopo gli attacchi terroristici a Parigi e Bruxelles, le minacce terroristiche in Europa cono un argomento cardine del discorso pubblico in quasi tutti i paesi europei ed extra-europei».

Anche in questa edizione – l’undicesima – la conferenza vedrà la presenza di numerosi rappresentanti di paesi extra-UE. Tra gli altri, si segnalano gli interventi del ministro degli Esteri giordano Nasser Judeh, di rappresentanti dei ministeri degli Esteri giapponese e indiano, i presidenti di Bulgaria, Croazia e Slovacchia, i primi ministri ceco e slovacco Sobotka e Fico. Ci saranno diversi ministri degli Esteri, inclusi quelli di Slovacchia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Slovenia, Gran Bretagna, Bosnia, Romania, Repubblica Ceca, Polonia, insieme a vice ministri e parlamentari.

Tra gli speaker più attesi (sono segnalati 134 in tutto), ha detto Vass, vi sono l’ex segretario di Stato americano (di origine ceca) Madeleine Albright e il ministro della Difesa tedesco Ursula von der Leyen. In vista del vertice nato di autunno, saranno presenti anche il vice segretario generale dell’alleanza atlantica Alexander Vershbow e il capo del comitato militare Peter Paul. Molti dei panel previsti ospiteranno rappresentanti di ong internazionali ed esperti di settori come difesa e sicurezza. Interverranno anche alcuni italiani: Antonio Missiroli, direttore dello European Union Institute for Security Studies di Parigi,  Walter Quattrociocchi, capo del Laboratorio di Scienze Sociali Computazionali all’IMT School for Advanced Studies di Lucca, e Stefano Stefanini, ex rappresentante permanente dell’Italia alla Nato e senior fellow al Brent Scowcroft Center on International Security di Roma.

Gli appuntamenti del Globsec sono divisi in eventi di formato diverso, ma sono tutti su invito. Con l’eccezione dei City Talks, un formato di dibattito aperto al pubblico che si terrà quest’anno in tre città slovacche e ha lo scopo di avvicinare la “gente comune” a temi di politica e sicurezza di rilevanza nazionale e internazionale. Gli altri eventi e conferenze del Globsec saranno in buona parte usufruibili in diretta streming attraverso il sito web ufficiale.

Organizzano il Globsec la Slovak Atlantic Commission e lo Strategy Council, organizzazioni indipendenti interessate nella politica internazionale e di sicurezza.

A causa della presenza di numerose autorità di alto livello, le strade della capitale Bratislava saranno sottoposte a un inasprimento delle misure di sicurezza, e potrebbe esserci in certi momenti qualche limitazione al traffico nella zona del River Park, sulla riva sinistra del Danubio a ovest del centro storico.

(Red)

https://www.flickr.com/photos/kancelariapremiera/14190755914/
Foto kancelariapremiera@flickr Creative Commons BY-NC-ND

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google