Figel: appalti per le ferrovie lievitati del 600%

Alcuni appalti presso le tre società ferroviarie slovacche – ZSSK, Cargo e ZSR – sono stati aggiudicati con sovrapprezzi di oltre il 600%, ha detto il Ministro dei Trasporti Jan Figel (Democratici-cristiani / KDH) in una conferenza stampa di ieri. Figel continua ad accusare il suo predecessore Lubomir Vazny (Smer-SD). «C’è una chiara responsabilità politica», ha detto, aggiungendo che lui farà esaminare tutte le operazioni sospette dalla Polizia.

I casi più stravaganti di offerte con troppo care sono state viste alle Ferrovie slovacche (ZSR), il gestore delle infrastrutture, ha detto Figel. La ZSR, secondo il Ministro, l’aderenza alle leggi per gli appalti pubblici, e ad una ricerca di mercato fatta poco prima del lancio, ma in realtà le offerte sono state manipolate. «Ho gravi sospetti che l’elenco delle società derivanti da tale ricerca sia poi stato poi ottimizzato da alti rappresentanti della società», ha detto il Ministro.

In seguito le aziende selezionate dai funzionari del Ministero sono poi state escluse dalle gare.  Secondo Figel, ben il 90% delle aggiudicazioni di appalti pubblici sono state vinte da due sole aziende, la Stavstroj SK e e la Dever, e l’ultimo caso risale alla metà del Luglio 2010.

(Fonte Ministero dei Trasporti)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.