Referendum trivelle, agli iscritti AIRE tempo fino al 14 aprile per votare

trivelle_(ST33VO-cc-by) gas petrolio

Domenica 17 aprile si vota per il cosiddetto referendum sulle trivelle. Per chi è fuori sede, studenti o lavoratori che vivono lontano dal comune di residenza, Trenitalia, Italo e Alitalia prevedono per il fine settimana del referendum sulle trivelle sconti e agevolazioni per chi rientra nel comune di residenza per votare.

Gli elettori che hanno residenza all’estero, e sono iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE) dovrebbero avere ricevuto nei giorni scorsi direttamente al proprio domicilio il plico per votare al referendum del 17 aprile. Per farlo, inviando o consegnando la busta all’Ufficio Consolare di pertinenze (per la Slovacchia presso l’Ambasciata di Bratislava, avranno tempo fino alle ore 16:00 di giovedì 14 aprile.

Niente da fare invece per chi si trova temporaneamente all’estero, per un minimo di tre mesi e che non sono iscritti all’AIRE, i quali avrebbero dovuto fare espressa richiesta per votare per corrispondenza ai comuni italiani di residenza entro il 26 febbraio (termine poi spostato al 15 marzo). Se vogliono adempiere al loro diritto di voto ora questi soggetti possono soltanto recarsi al comune di residenza.

referendum_elab_BS

C’è tuttavia una, forse labile, possibilità che il referendum possa slittare a data da destinarsi, a seguito del ricorso che il Partito Radicale ha fatto al Tar del Lazio sulla data del 17 aprile. Meglio stare aggiornati sugli sviluppi della questione prima di un viaggio a vuoto.

(Red)

Leggi anche, da LaVoce.info
Referendum no-triv: oltre il quesito
Di cosa parliamo quando parliamo di voto sulle trivelle

__
Foto ST33vo cc-by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.