Ministro Plavcan sotto accusa, Beblavy ne chiede le dimissioni

peterplavcan_(www.minedu.sk)

Il deputato indipendente Miroslav Beblavy ha chiesto, insieme alla deputata di OLaNO-NOVA Veronika Remisova, il licenziamento del neo ministro dell’Istruzione Peter Plavca. I due parlamentari hanno invitato il primo ministro Robert Fico e il leader di SNS (il partito di Plavcan) Andrej Danko a spingere il ministro a rinunciare il suo incarico perché «persona screditata, che abusa della sua posizione per arricchire la sua famiglia», ha detto Beblavy ai media ieri. Il deputato aveva scritto sul suo blog in precedenza che Plavcan, mentre lavorava per il Fondo di prestito per gli studenti, una organizzazione interna al ministero, il fondo ha fatto prestiti per complessivi 5,5 milioni di euro al gruppo finanziario Slavia Capital, nel cui consiglio di amministrazione sedeva nel frattempo la moglie Viera Plavcanova.

Il Fondo in questione avrebbe dovuto prestare denaro a studenti, oppure tenerlo in conti bancari, ha detto Beblavy, ma il ministro ha invece approvato un prestito a un gruppo finanziario. Fico e Danko hanno due settimane di tempo per sostituire il ministro (entro il termine per la fiducia del nuovo governo in Parlamento) e se non lo fanno Beblavy inizierà una raccolta di firme a sostegno del licenziamento del ministro.

Peter Plavcan ha detto che le accuse indicate da Beblavy sono state oggetto di una mozione cinque anni fa, ma la polizia e il pubblico ministero le hanno trovate infondate. Il ministro ha detto che non ha intenzione di curarsi di cose già appurate, ma piuttosto di preparare un documento programmatico per il suo ministero per metere in atto «la più grande riforma del settore istruzione negli ultimi 25 anni», e che costituirà una parte del programma del nuovo governo.

(Red)

Foto minedu.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.