Il programma del nuovo governo sarà presentato al Parlamento dal 19 aprile

parlamento2016_(nrsr-sk)

Dovrebbe iniziare il 19 aprile, pochi giorni prima della scadenza prevista dalla Costituzione (trenta giorni dalla nomina, avvenuta il 23 marzo), la sessione parlamentare nella quale il governo entrante presenterà il suo programma definitivo e chiederà il voto di fiducia. Il progetto di programma, che metterà in chiaro le priorità per il mandato 2016-2020 in base all’intesa firmata dai partiti Smer, SNS, Most-Hid e #Siet nel corso dei colloqui di coalizione, sarà discusso dal consiglio dei ministri il 13 aprile.

Nella seduta parlamentare si dovrà anche discutere, tra maggioranza e opposizione, di diverse questioni che riguardano la distribuzione dei seggi nelle commissioni parlamentari. L’opposizione, ad esempio, non è d’accordo nei 5 deputati che gli sono stati riservati  nella commissione Difesa e sicurezza, contro i 7 della coalizione di governo, un rapporto, dicono, che non corrisponde ai risultati delle elezioni, avendo la maggioranza 81 parlamentari contro i 69 dell’opposizione. Dovrebbero, sostiene Daniel Lipsic di OLaNO-NOVA, essere 8 e 7 oppure 7 e 6. Lipsic dice che questo rapporto non è rispettato in alcune commissioni chiave.

Un’altra questione irrisolta è l’assegnazione, da parte dell’opposizione, di diverse vicepresidenze di rilievo nelle commissioni parlamentari a rappresentanti del partito di estrema destra Partito Popolare-Nostra Slovacchia (LSNS). Il partito di coalizione Most-Hid non intende votare a favore dell’elezione di rappresentanti di LSNS. Il problema, ha detto venerdì il capogruppo di Most-Hid Gabor Gal, è «dei partiti di opposizione che hanno offerto loro queste poltrone nel corso dei negoziati sulla rappresentanza nelle commissioni». Most-Hid rispetta il fatto che gli elettori hanno eletto il partito LSNS in elezioni democratiche, ma respinge in toto la politica promossa da quel partito, che «contraddice alla base i nostri valori e le posizioni». Il nostro obiettivo, ha ricordato Gal, è di ricordare alla gente del pericolo che deriva inequivocabilmente dal sostenere partiti come questo e l’estremismo.

Gli altri partiti della coalizione di governo non si sono pronunciati apertamente sulla questione, anche se il capogruppo di SNS Anton Hrko ritiene che lui e i suoi colleghi dovrebbero seguire la scelta di Most-Hid, e su questo l’opposizione vorrebbe chiarezza. I capigruppo di SaS e OLaNO, i due maggiori partiti di opposizione, sono d’accordo nel sostenere che se c’è un partito che nega i valori democratici, non dovrebbe avere diritto posizioni di rilievo in seno alle commissioni, quanto meno di quelle relative a Difesa e sicurezza e Affari esteri.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google