Finanze: consolidamento deficit rallenterà economia nel 2011

Il previsto risanamento delle finanze pubbliche nel 2011 rallenterà la crescita dell’economia slovacca, dicono le ultime prognosi macro-economiche elaborate dal Ministero delle Finanze. Nonostante un aumento previsto dei fondi europei, la crescita economica nel 2011 sarà limitata di 0,5 punti percentuali a causa dei provvedimenti per ridurre il deficit dello Stato. Il Governo prevede un taglio del deficit dal 7,8% del PIL stimato per quest’anno al 4,9% l’anno prossimo. Se non fosse attuato un aggiustamento del 2,5% del PIL il deficit raggiungerebbe l’anno prossimo il 7,4%.

«Anche se la crescita economica nel 2011 si attesterebbe al 3,8% invece del previsto 3,3% senza risanamento dei conti pubblici, le prospettive per assicurare una crescita stabile nei prossimi anni rischia di essere seriamente minacciata», precisa il Ministero.

L’economia slovacca è stimata crescere maggiormente nei prossimi anni per un miglioramento della situazione del mercato del lavoro e una conseguente ripresa dei consumi delle famiglie: 4,5% nel 2012 e 4,7% nel 2013.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*