Jahnatek: le scuse della Radicova all’Austria umilianti per la Slovacchia

Dopo le scuse che Domenica il Primo Ministro Slovacco Iveta Radicova ha ritenuto di dover fare al Cancelliere austriaco Werner Faymann durante una visita ufficiale a Vienna, per la decisione unilaterale del Governo di Robert Fico di completare la centrale nucleare di Mochovce, interviene sulla questione l’ex Ministro dell’Economia Lubomir Jahnatek (Smer-SD).

Che in una dichiarazione afferma: «Non è vero che l’Austria ha appreso della decisione di completare il terzo e quarto blocco della centrale solo dai media». Il completamento di Mochovce rientrava nel piano della strategia di sicurezza energetica della Slovacchia fino al 2030, che era stato passato dal precedente Governo nell’autunno del 2008, ha detto Jahnatek.

L’Austria poteva intervenire mentre era in corso la valutazione di impatto ambientale, ed è stato a causa della posizione dell’Austria che il Governo ha discusso la questione con più di un anno di ritardo, ha detto l’ex Ministro. Una valutazione pubblica del progetto si tenne a Vienna, alla presenza di membri del Governo austriaco, attivisti e cittadini, ha sottolineato Jahnatek.

La Radicova ha detto che ha fatto le sue scuse perché l’Austria ha lamentato di avere appreso solo dai media del piano slovacco di completare i due blocchi.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.