Credito al consumo: con la stretta della nuova legge, Provident va via dalla Slovacchia

soldi_(blickpixel 628589@pix)

Provident, la maggiore società finanziaria non bancaria presente in Slovacchia, con una forza lavoro di 300 persone e una rete di 800 agenti, sta per lasciare il Paese. Lo scrive oggi Pravda sottolineando come a far decidere l’azienda siano state le norme più severe per la concessione di prestiti e i controlli più rigidi introdotti dalla Banca Centrale della Slovacchia (NBS) contro le pratiche inaccettabili e usurarie che molte società non bancarie applicavano alla clientela.

La normativa entrata in vigore nel settembre scorso prevede il divieto di addebitare ai prestiti tassi di interesse più elevati rispetto alle banche, e un tasso annuo massimo che è comunque fissato al 37,54%. Secondo l’associazione “Brániť sa oplatí” (Vale la pena di difendersi) molti clienti hanno portato Provident in tribunale proprio per i costi aggiuntivi sui servizi che la società imponeva. Il quotidiano ricorda come Provident e altre società non bancarie gravavano i clienti di forti penali per rimborsare i loro prestiti in contanti, non offrendo loro alcun modo alternativo di chiudere i loro debiti.

Provident opera in Slovacchia dal 2001. Il 18 dicembre 2015 l’azienda ha annunciato che non avrebbe fornito nuovi prestiti. Seconco il portavoce di Provident, la nuova legislazione «ha cambiato significativamente le regole per la concessione di prestiti e, soprattutto, per i servizi volontari aggiuntivi».

In passato, quando la legge era più permissiva, ci sono stati casi di persone che per poche centinaia o migliaia di euro di debito hanno persino perso la casa. Dal settembre 2015 è la Banca Centrale della Slovacchia a fornire una licenza specifica alle società non bancarie per regolare il Far West del credito. Ma sulle circa 300 società attive fino ad allora, solo 33 hanno richiesto la licenza, e appena 23 l’hanno ottenuta. Per mettere in luce la situazione ombrosa nella quale operavano tali società il deputato indipendente Alojz Hlina aveva fatto un’azione plateale davanti a una agenzia di credito al consumo a Bratislava per la quale fu arrestato dalla polizia.

(Fonte Pravda/Tasr)

__
Foto blickpixel CC0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google