A Malacky via i cartelloni pubblicitari per una città più attraente

pubblic-strade_(christine592-cc-by-nd)

In seguito al rifiuto del consiglio comunale di rinnovare i contratti di locazione degli spazi pubblicitari, la cittadina di Malacky, nella regione di Bratislava, ha rimosso più di 80 segnali e cartelloni pubblicitari da lampioni e ringhiere. Il consiglio ha scelto così di fare piazza pulita dell’inquinamento visivo nelle strade urbane, anche se l’operazione comporterà una riduzione delle entrate comunali, stimata in 20 mila euro. Un prezzo che il sindaco Juraj Riha si dice contento di pagare per rendere la città più attraente. Il consiglio comunale si darà da fare per cercare fonti alternative per coprire la perdita. L’azione è stata intrapresa in seguito a diverse denunce arrivate sul sito web del comune.

Tra i primi risultati, la ripulitura della facciata del palazzetto dello sport locale, dove due dei tre cartelloni pubblicitari sono stati rimossi dai proprietari. Per altri 9 cartelloni è in corso un procedimento giudiziario per sfratto dopo che i relativi proprietari hanno rifiutato di procedere alla rimozione.

(Red)

__
Foto christine592 cc-by-nd

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*