Milano, presentazione del libro “Karel Weirich: un Giusto Ritrovato”

karelweirich

Il 13 febbraio a Milano si terrà la presentazione del libro “Karel Weirich: un Giusto Ritrovato” di Alberto Tronchin. Karel Weirich (1906–1981) era giornalista, stenografo e contabile, dal 1935 corrispondente dal Vaticano per la ČTK, l’agenzia di stampa ceca. Nel 1941 venne licenziato per i suoi pensieri apertamente antinazisti. In questo periodo, grazie al Fondo di San Venceslao, iniziò ad aiutare gli stranieri che si trovavano in Italia e che nel 1941 Mussolini fece internare. Weirich è stato nominato per l’onorificenza dello Stato Ceco “In memoriam”.

L’incontro si svolgerà dalle ore 17:00 presso il Centro ceco a Milano (Via G. B. Morgagni, 20) e sarà presente tra gli altri anche il professore dall’Università di Venezia Francesco Leoncini. Il libro di Alberto Tronchin descrive in modo preciso come Weirich sviluppò le proprie attività a favore degli ebrei, contestualizzandole nell’ambito degli eventi e della storia dell’Olocausto e della lotta partigiana. Nella sua opera sono presenti materiali d’archivio preziosi (fotografie, dispacci segreti sulla situazione nel Protettorato di Boemia e Moravia, elenchi degli ebrei salvati etc.).

Alberto Tronchin ha studiato storia all’Università di Venezia e si è appassionato durante i suoi studi alla storia dei Paesi slavi, grazie alla quale ha approfondito la vicenda straordinaria di Karel Weirich. Ha scelto questo tema come soggetto per la sua tesi di laurea. Da questo lavoro è nato il volume dal grande valore storico “Karel Weirich: un giusto ritrovato.”

(Fonte Centro ceco a Milano)

__
Approfondimento: Intervista ad Alberto Tronchin

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.