Tre bambini uccisi in incendio in insediamento rom

vigili-fuoco-incend_(skeeze@pixab)

Un incendio scoppiato sabato in una baracca dell’insediamento rom nel comune di Lomnicka (regione di Presov) ha causato la morte di tre bambini piccoli. Il fuoco è divampato la sera di sabato, poco prima delle 22:00, e quando i vigili del fuoco sono arrivati sul posto era ormai tardi. Dopo lo spegnimento dell’incendio sono stati trovati i resti dei tre bambini. I due fratelli più grandi delle vittime sono riusciti a salvarsi dal fuoco. Non si sa al momento dove si trovassero i genitori quando è avvenuta la tragedia. Sebbene sulle cause ci sia ancora una inchiesta in corso, è immaginabile che le fiamme si siano sviluppate per l’uso, probabilmente scorretto, di una stufa a gas.

Una simile tragedia accadde in località Sačurov (regione di Presov) nel dicembre 2015, quando un altro incendio causò la morte di tre bambini in un insediamento rom.
In questo inverno, sottolinea Dennik N, sono già sette i bambini morti. Gli ultimi casi sono quelli di un bimbo di sette mesi deceduto in un incendio in un insediamento illegale nei pressi del quartiere rom Lunik IX a Kosice, e di un bimbo di otto mesi morto per il freddo.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(Red)

_
Foto skeeze cc0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.