Prodi: Accordo Germania-Russia su gas è gravissimo per l’Ue

Per l’ex presidente della Commissione Berlino “detta” le regole in Europa e i suoi accordi con Mosca “cambiano il futuro“ energetico dell’Europa

merkel-putin_germa-russ_(138191424@N06_22822053373-cc-by)

Roma – Il raggiungimento di accordi bilaterali tra Germania e Russia sul gas “è un fatto gravissimo” per l’Ue. È il giudizio dell’ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi. In una intervista rilasciata a Giovanni Minoli per Radio24. Per il Professore il progetto per il raddoppio del gasdotto Nord Stream, che collega i due Paesi attraverso il mar Baltico, “pregiudica, cambia il futuro” energetico dell’Europa, “perché tutta l’energia arriverà dalla Russia attraverso la Germania”. Una condizione che aumenterebbe lo strapotere tedesco rispetto agli altri partner dell’Unione.

Prodi denuncia la supremazia di Berlino: “Nei Consigli europei detta la regola, nella Commissione ha il capo di gabinetto che è onnipotente e si va via tranquilli”. Tuttavia, avverte, “questa non è leadership”, perché esercitare la “leadership vuol dire rendersi conto dei problemi di tutti”. Invece, a suo avviso, la Germania mostra di perseguire i propri interessi nazionali anche cadendo in contraddizioni. Infatti, sottolinea l’ex presidente del Consiglio, da un lato il governo tedesco “è il più severo sulle sanzioni” contro il Cremlino e “non vuol saperne di attenuarle”, ma dall’altro “fa con la Russia il più grande accordo economico che ci sia”.

Continua su EUnews.it

Foto flickr cc-by

1 comment to Prodi: Accordo Germania-Russia su gas è gravissimo per l’Ue

  • mark

    quando entrammo nella comunita e con l avvento dell euro alcuni avevano previsto la fine della nostra autonomia e sviluppo economico avevano perfettamente ragione a noi ci sta distruggendo mentre per certi paesi e stato un affare il sign prodi quando a voluto portarci nell area dell euro ha accettato un cambio suicida al momento del cambio 1 marco valeva su per giu 1000 lire come mai i tedeschi hanno cambiato il marco alla pari con l euro mente noi abbiamo dovuto sborsare circa 2000 lire x 1 euro vale a dire il doppio questo e stato l inizio della fine non si doveva mai accettare un cambio simile infatti il debito pubblico con l euro invece di diminuire e aumentato chissa il perche piuttosto rimanere ancora con le nostre lire e saremmo stati piu competitivi sul mercato a noi non serviva al contrario di altre nazioni un euro forte in piu con l ammissione dei paesi dell est con i costi della manodopera molto bassi il lavoro si e spostato gran parte in quei paesi senza parlare dei paesi asiatici ora ci lamentiamo che c e crisi che non c e lavoro che la disoccupazione aumenta l europa per tanti paesi e stato un fallimento hanno voluto copiare l america ma loro parlano tutti la stessa lingua noi ogni nazione ha una sua storia una sua cultura una sua lingua e difficile mettere d accordo tutti i paesi con l economia piu forte vogliono primeggiare comandare ed impongono delle regole che per certi paesi con un economia piu debole vuol dire recessione ecco allora che i primi hanno guadagnato altri hanno perso e sono andati in bancarotta o sono sulla buona strada certi paesi della comunita se avessero tenuto ancora la lora moneta sarebbero in condizioni migliori di ora questa europa e come aver iniziato a costruire una casa dal tetto

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google