2015 record per i musei italiani. Primo il Colosseo, poi Pompei e Uffizi

Il ministro Franceschini ha dato i numeri: 43 milioni d’ingressi +6% di visite, cioè 2 milioni e mezzo di visitatori in più, e +14% di incassi. Merito anche delle domeniche gratis

Italia, Roma, Colosseo (storm-crypt@flickr)

Con 43 milioni di visite e incassi per 155 milioni di euro, il 2015 è stato un anno record per i musei italiani. Il ministro della cultura, Dario Franceschini, esulta davanti al Comitato permanente del turismo: «Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto per i musei italiani».

EFFETTO DOMENICHE GRATIS

La crescita, nota il ministro, è stata significativa anche rispetto al già molto positivo 2014, con un +6% di visite, pari a 2 milioni e mezzo di visitatori in più, e +14% di incassi. In 2 anni 5 milioni di visite in più. Buona parte del successo dipende dalle aperture gratuite la prima domenica del mese, volute proprio da Franceschini. Sono stati infatti 3 milioni e mezzo di ingressi gratis.

IL MINISTRO: ITALIA IN CONTROTENDENZA

Dal Colosseo (+6%) a Pompei (+12%), dalla Reggia di Caserta (+16%) a Castel Sant’Angelo (+2,5%) quasi tutti i principali musei vantano una crescita. Persino gli Uffizi, che a dispetto del numero chiuso nel 2015 hanno accolto quasi 36 mila visitatori in più (+2%) rispetto all’anno precedente.«Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto per i musei italiani, – ribadisce il ministro -. E non siamo in presenza di una tendenza internazionale, anzi siamo in controtendenza se si guarda ai dati usciti sulla stampa estera oggi. In Italia – conclude – grazie anche alle nuove politiche di valorizzazione, prime fra tutte le domeniche gratuite, gli italiani sono tornati a vivere i propri musei. Un riavvicinamento al patrimonio culturale – che educa, arricchisce e rende consapevoli i cittadini della magnifica storia dei propri territori».

 Ecco i dieci luoghi della cultura più visitati nel 2015 

1) Colosseo (6.551.046 visitatori, +6% rispetto al 2014)

2) Scavi di Pompei (2.934.010, +12% rispetto al 2014)

3) Uffizi (1.971.596, +2% rispetto al 2014)

uffizi-firenze_(dvdbramhall CC)

4) Gallerie dell’Accademia di Firenze (1.415.397, +6% rispetto al 2014)

5) Castel S.Angelo (1.047.326, +2,5% rispetto al 2014)

6) Circuito Museale Boboli e Argenti (863.535, +5% rispetto al 2014)

7) Museo Egizio di Torino (757.961 +33% rispetto al 2014)

8) Venaria Reale (555.307 visitatori, +6,5% rispetto al 2014)

9) Galleria Borghese (506.442, invariato rispetto al 2014)

10) Reggia di Caserta (497.158, +16% pari a +69.019 ingressi)

11) Villa D’Este (439.468)

12) Galleria Palatina di Firenze (423.482)

13) Cenacolo Vinciano (420.333)

14) Museo Archeologico Nazionale di Napoli (364.297)

15) Museo Nazionale Romano (356.345)

16) Scavi di Ercolano (352.365)

17) Cappelle Medicee (321.043)

18) Scavi di Ostia Antica (320.696)

19) Polo Reale di Torino (307.357)

20) Paestum (300.347)

(Fonte LaStampa.it, cc-by-nc-nd)

__
Foto Sstorm Crypt cc-by-nc-nd, dvdbramhall cc-by-nc-nd, Tango7174@wiki, Wikipedia CC0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google