SPP: inverno tranquillo per il gas, nessun problema sul fronte orientale

gas gasdotti SPP

Il distributore slovacco di gas naturale SPP, che gestisce l’80% del gas nel paese, non ha fino ad ora registrato dall’inizio della stagione invernale problemi con le forniture di gas provenienti dalla Russia attraverso l’Ucraina. Non era così sei anni fa, quando nel gennaio 2009 la Slovacchia si trovò a dovere affrontare una vera e propria crisi a causa della chiusura dei rubinetti da parte della Russia per circa due settimane.

La situazione attuale è cambiata, dicono da SPP, e oggi non ci sarebbe una totale interruzione o una riduzione così forte come allora delle forniture ad aziende e famiglie. Le procedure di sicurezza energetica sono state migliorate, e durante la stagione estiva vengono riempiti al massimo i diversi depositi sotterranei nel paese, così da potere affrontare una eventuale nuova crisi supplendo con gli stock, oltre che con il sistema di reverse flow che è stato implementato in questi anni nelle conduttore verso l’Occidente, e non la situazione sarebbe molto più gestibile di quanto non fu nel 2009. Al tempo, il premier Robert Fico minacciò l’Europa di riaccendere i due reattori appena spenti l’anno prima alla vecchia centrale di Bohunice, cui il Paese aveva dovuto rinunciare nell’ambito dell’ingresso nell’UE nel 2004.

(Red)

13

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google