Migliaia di persone all’ultimo saluto a padre Anton Srholec a Bratislava

Srholec-funerale_(Peter-Zimen_tkkbs.sk)

Migliaia di persone hanno assistito ieri presso la Chiesa Blumental a Bratislava a una Messa funebre per il sacerdote salesiano Anton Srholec, deceduto la scorsa settimana a 86 anni a causa di un tumore. La funzione è stata celebrata dal capo dell’Ordine Salesiano in Slovacchia, padre Jozef Izold, insieme al vescovo ausiliare della capitale Jozef Halko.

La bara con la salma di padre Srholec è rimasta esposta dalle 8:30, alla presenza di diverse personalità della vita pubblica e politica slovacca, e di rappresentanti della Confederazione slovacca dei prigionieri politici di cui Srholec è stato a lungo a capo e della Comunità di risocializzazione Resoty che il sacerdote aveva fondato vent’anni fa. Al servizio funebre ha presenziato anche il Presidente della Repubblica Andrej Kiska.

In seguito, la salma è stata trasferita a Skalica, sua città natale nell’estremo ovest del paese, dove una seconda messa funebre si è tenuta presso la Chiesa di San Michele. Il sacerdote è infine stato sepolto nel locale cimitero.

Prigioniero politico, incarcerato dal regime comunista e perseguitato per molti anni, Srholec era una figura rispettata da molte frange della società slovacca, ed era un pungolo per la Chiesa cattolica per dare maggiore attenzione alle fasce sociali più deboli. Nel 1992 aprì il centro Resoty, che ha dato asilo a senzatetto e gente ai margini della società.

(La Redazione)

__
Foto Peter Zimen/TKKBS.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google