Lajcak: i problemi dell’UE vanno trattati discutendo e decidendo insieme

lajcak-gentiloni_(foreign.gov.sk)

La sfida senza precedenti della crisi migratoria in Europa «ha mancato di una forte leadership nella UE», ah detto il ministro degli Esteri Miroslav Lajcak in una intervista concessa all’agenzia di stampa Tasr a inizio anno. «Sembrava che non fossimo capaci di trovare una qualunque soluzione valida e accettabile alla crisi fin dal suo inizio. E allora i singoli paesi, o gruppi di paesi, «hanno iniziato a cercare soluzioni per conto proprio, ma la risposta può venire solo da un’Unione forte e unita», ha dichiarato Lajcak.

Molti sono rimasti sorpresi dal rifiuto comune dei quattro paesi di Visegrad (Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovacchia) di accettare le quote obbligatorie per la redistribuzione dei migranti. Questa, in un certo senso, «era una novità, perché noi di solito siamo disciplinati e non causiamo problemi», ha affermato il ministro. E del resto, ha sottolineato, non uno dei problemi degli ultimi sei-sette anni che l’Unione europea ha dovuto affrontare ha avuto origine in uno degli stati della cosiddetta “nuova Europa”. I nostri colleghi «si erano probabilmente abituati al nostro facile consenso a ogni decisione comune», ha spiegato il ministro Lajcak.

Ma quando il rifiuto del gruppo V4 ha preso forma, «molti Stati membri dell’UE hanno risposto in modo improprio, anche suggerendo di ridurre i finanziamenti comunitari». Non è così che si dovrebbe discutere nella UE, ha rimarcato Lajcak, ricordando che del resto questa sarebbe una soluzione «non perseguibile, in quanto i fondi comunitari e le quote non sono correlati tra loro. Ci auguriamo che alla fine lo spirito europeo prevarrà».

Il provvedimento relativo alle quote, del resto, è stato approvato con una decisione rapida e senza alcuna discussione vera e propria. Noi dobbiamo «risolvere i problemi europei in modo europeo», ha sottolineato Lajcak, cioè «con una discussione approfondita e il consenso di tutti».

(Fonte Tasr)

__
Foto (foreign.gov.sk) il ministro Lajcak con il collega italiano Gentiloni

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google