Non va tutto bene al padiglione slovacco a Shangai

In un articolo della scorsa settimana ripreso dalla Tasr, il quotidiano Hospodarske Noviny attacca l’organizzazione del padiglione slovacco all’esposizione mondiale di Shanghai. H.N. afferma che ci sono state numerose denunce per l’insufficiente attività di promozione del padiglione prima dell’evento, così come una cattiva organizzazione ed alimenti scadenti dopo l’inaugurazione. “Sono venuto qui credendo si trattasse di un padiglione cecoslovacco. Solo qui ho saputo che voi (cechi e slovacchi) vi siete divisi. Non sapevo niente prima d’ora della partecipazione della Slovacchia”, ha detto uno dei visitatori cinesi. Questo nonostante i tre milioni spesi per la promozione della Slovacchia all’Expo. Il padiglione ha registrato ad oggi una media giornaliera di 15 000 visitatori, ben al di sotto delle 40 000 persone che visitano l’attiguo padiglione ceco. Il Commissario Generale della rappresentanza slovacca Ivana Magatova si è difesa lamentando fastidi burocratici per i membri della delegazione slovacca imposti, parrebbe, dalle autorità cinesi, che: “ci costringono ad utilizzare i servizi di ristoranti locali che non ci soddisfano. Sono costosi e non consoni, noi avremmo necessità di qualcosa a metà strada tra il cibo europeo e cinese”.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google