Presidenza UE: impegno di Slovacchia, Paesi Bassi e Malta su uguaglianza di genere

sk-eu_(pietro_f) Sk UE EU

L’Olanda, la Slovacchia e Malta, che compongono l’attuale “trio” di Presidenza del Consiglio dell’Unione europea (ovvero tre semestri consecutivi di presidenza dell’UE da gennaio 2016 a giugno 2017), hanno firmato una dichiarazione congiunta sulla parità di genere, quale uno dei principali obiettivi e compiti della UE nel prossimo periodo.

La dichiarazione, illustra quali sono i principali progetti che riguardano le questioni di uguaglianza di genere, avendo come obiettivo principale lo sviluppo, e aumento, dell’occupazione femminile in Europa, secondo un piano di lavoro che include una serie di misure concrete per sostenere i progressi in questo campo nel corso dei prossimi 18 mesi.

Il trio sostiene la parità tra uomini e donne come garanzia di crescita economica, prosperità, ricchezza e inclusione sociale. Le donne, infatti, sono in genere maggiormente a rischio di povertà ed esclusione sociale rispetto agli uomini.

Il trio ha anche presentato una proposta che riguarda l’accessibilità dei disabili alla vita pubblica, che riguarda un regolamento proposto dalla Commissione europea nel 2011 e che interessa ben 80 milioni di persone nell’UE. Nel documento si chiede di mettere i disabili in grado di utilizzare pienamente di servizi come bancomat, servizi bancari, telecomunicazioni e trasporti.

(Red)

__
Foto Pietro Ferreira cc-by-nc-nd

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.