Chiese cristiane nel mondo chiudono per mancanza di fedeli

chiesa-religione-cattolici_(paullew_539426464@flickr_CC)

Di Antonello Cannarozzo – All’apertura del Concilio Vaticano II, Giovanni XXIII affermò, con spirito profetico, che per la Chiesa si apriva ad un periodo di grande sviluppo e di pace, chiamandola la “nuova primavera dello spirito” e criticando i cosiddetti profeti di sventura che vedevano invece nel Concilio l’inizio di una crisi per tutta la cristianità.

I risultati, al di la di come una la pensi, sono sotto gli occhi di tutti se questa “primavera dello spirito” è arrivata oppure si sia affievolita un po’ dovunque insieme all’anima religiosa che ha permeato secoli di storia e di civiltà il nostro Vecchio Continente.

Emil Cioran, scrittore franco-romeno, fece anni fa una previsione che gettò una luce sinistra su Parigi e sull’Europa: “I francesi – affermava – non si sveglieranno fino a che Notre Dame non sarà diventata una moschea”. Sembrava solo una provocazione, ma in questi giorni, anche dopo i fatti di Parigi, si è tornati a parlare di questo scrittore a proposito di una storica chiesa quella di Saint-Eloi, fra la Loira e la Borgogna, presso la cittadina di Vierzon, che presto diverrà luogo di culto islamico. […]

Continua a leggere su Italiani.net

__
Foto paullew cc-by-nc

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google