Fico: UE non pronta ad affrontare le migrazioni. Noi non prenderemo profughi dalla Turchia

UE-juncher-fico-cameron

Dopo il Consiglio dei capi di Stato e di governo dell’UE della scorsa settimana, focalizzato in buona parte sulle tematiche migratorie, il premier slovacco Robert Fico ha detto che la Slovacchia non sarà tra quei paesi che accoglieranno volontariamente persone che hanno ottenuto lo status di ‘rifugiati’ in Turchia a causa del conflitto in Siria. Questa era la raccomandazione fatta ai paesi UE dalla Commissione europea, che, senza fare numeri specifici, invitava a prendere in Europa tali rifugiati per non meno di 12 mesi.

Il vertice ha deciso in via definitiva di mobilitare i 3 miliardi di euro a favore della Turchia per i campi profughi nel paese già decisi in novembre. Ankara dovrà in cambio fare una lotta serrata ai trafficanti di persone che traghettano i migranti sulle isole della Grecia per indirizzarli in Europa attraverso i Balcani.

Ogni paese ha diverse capacità, ha detto Fico, riconoscendo che la volontarietà in questa situazione è il migliore approccio. Anche la Slovacchia ha fatto la sua parte volontariamente, accogliendo temporaneamente 500 richiedenti asilo dall’Austria, e ammettendo 149 cristiani dall’Iraq, arrivati pochi giorni fa, per un reinsediamento permanente in Slovacchia. Se qualche paese UE decide di accettare i migranti provenienti dalla Turchia è una loro decisione, ma la Slovacchia non sarà tra questi, ha detto Fico.

Fico ha criticato l’UE per essere in grande ritardo sulla discussione che riguarda la protezione dei confini di Schengen. Lui ha detto che ci sono «prove inconfutabili che alcuni paesi hanno fallito completamente su questo fronte», ed è inaccettabile che noi «non siamo in grado di garantire la sicurezza della frontiera Schengen».

Secondo Fico l’Unione non è pronta per affrontare la crisi migratoria che si prevede continuerà in maniera massiccia in primavera. Già oggi arrivano in Europa 4.000 migranti al giorno, e solo le condizioni meteo e il freddo hanno potuto rallentare tale ondata. Ma tra qualche mese riprenderà e se l’Europa continua ad avere frontiere così poco sicure non avrà scampo quando altri due milioni di persone si metteranno in cammino dopo l’inverno.

Al summit i paesi membri dell’UE hanno concordato la creazione di una guardia europea di frontiera e costiera, una proposta che sarà votata dal Parlamento europeo nel 2016. Fico si è detto a favore di tale passo, e ha dichiarato che la Slovacchia è pronta a fornire fondi e personale per mettere in grado tale nuova organizzazione di funzionare.

Il premier slovacco non ha mancato di criticare Italia e Grecia, dicendo che solo 2 degli 11 hotspot previsti sono pronti e operativi per identificare e registrare i rifugiati. E dei 160.000 migranti per cui l’Europa ha deciso le famose quote, soltanto 180 persone sono state rilocate in un altro paese. «Un completo fiasco», ha concluso Fico.

Proprio venerdì, secondo giorno del vertice UE, Pravda informava che il capo del gruppo S&D dei socialisti al Parlamento europeo, Gianni Pittella, spingerà di nuovo per una sospensione del partito slovacco Smer-SD dal Partito Socialista Europeo (PSE). Lo ha riferito l’europarlamentare slovacco Vladimir Manka, canditato di Smer. Manka ha detto che quando Fico diceva che era necessario proteggere le frontiere esterne dell’UE nessuno lo stava ad ascoltare, ma oggi la questione è divenuta un tema caldo e al centro dell’attenzione generale, e si vuole creare una guardia di frontiera europea. Molti dei membri del PSE, ha garantito Manka, ex governatore della regione di Banska Bystrica, «mi hanno detto che non sosterranno la proposta di sospensione di Smer». In realtà, secondo l’analista politico Tomas Koziak, la pressione migratoria oggi non è più così esplosiva come alcuni mesi fa, e la Slovacchia non è più da sola a contrastare le quote obbligatorie di reinsediamento votate dalla UE. In definitiva, Koziak ha detto a Pravda che molto difficilmente i socialisti sospenderanno Smer nella seduta già prevista per il 22 gennaio.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google