Bratislava, inaugurato ufficialmente il Ponte Vecchio. Ma per usarlo passerà ancora del tempo

stary-most-20151218 bratisla

Il sindaco di Bratislava Ivo Nesrovnal ha inaugurato il 16 dicembre il “nuovo” Ponte Vecchio della capitale, dopo un totale rifacimento. Il consorzio di imprese guidato da Eurovia-SK ha concluso ufficialmente i lavori allo Starý Most, anche se per il momento il ponte rimane chiuso al pubblico ed è in attesa del collaudo finale, sia per la sezione pedonale che per la carreggiata principale, che sarà dedicata a una nuova linea del tram. A quanto pare, la struttura sarà inizialmente aperta soltanto a pedoni e ciclisti, mentre i primi tram non vi circoleranno probabilmente fino almeno a marzo.

Il ponte, che è la più importante struttura viaria realizzata negli ultimi anni a Bratislava, è stato inaugurato nei termini previsti dai fondi europei, la cui scadenza era già stata rinviata di diversi mesi. Questo passaggio ufficiale era necessario al Comune per non rischiare di perdere decine di milioni di euro dopo numerosi ritardi. Ora saranno necessarie tuttavia le ultime rifiniture e una pulizia globale.

Quando sarà operativo al 100%, il ponte permetterà di connettere di nuovo con un collegamento tranviario la Città Vecchia con il quartiere di Petrzalka dopo 54 anni, attraverso via Sturova che è chiusa da anni, provocando enormi problemi al traffico cittadino in particolare nelle ore di punta.

L’importo dell’opera di ricostruzione del consorzio vale 58,8 milioni oltre a Iva, l’85% dei quali è finanziato dall’Unione europea. Un altro 10% è coperto da risorse statali, e il comune di Bratislava contribuisce per un ultimo 5%.

Per non perdere i fondi europei, la città ha spinto al massimo l’acceleratore in una corsa contro il tempo che negli ultimi mesi ha visto le maestranze lavorare 24 ore al giorno sette giorni su sette. Il ponte era stato chiuso nel 2009, quando era risultato insicuro dopo cent’anni di vita. Allora la struttura era percorsa da una corsia ferroviaria, due corsie per il traffico su gomma (auto e autobus) e un passaggio per pedoni e biciclette. Il rinnovo ha comportato l’abbattimento completo della struttura in ferro centenaria, inaugurata a fine ‘800 da Francesco Giuseppe, e dei pilastri in mezzo al fiume, che hanno dato non pochi problemi per il rinvenimenti di ordigni bellici sul letto del Danubio. I lavoro sono poi proseguiti con l’installazione di una struttura in ferro completamente nuova, con un disegno quasi identico. Ma se la forma esteriore rimane simile, cambierà invece, e di molto, il suo utilizzo, che sarà riservato a tram, pedoni e bici. Lungo 465 metri, il ponte sarà attraversato dalla nuova Linea 1 del tram, che era entrata in disuso nel secondo dopoguerra.

(La redazione)

__
Foto: il sindaco di Bratislava Ivo Nesrovnal

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google