Referendum: gente non interessata perchè i politici sono indifferenti

Il referendum di Sabato 18 Settembre raccoglierebbe sei volte meno interesse da parte della gente di quanto non sia stato per le elezioni parlamentari del 12 Giugno scorso, scrive il quotidiano Sme. L’affluenza alle elezioni politiche fu solo del 58,83%, ma il risultato sarebbe stato valido con qualunque altra partecipazione, mentre perchè un referendum sia dichiarato valido è necessario che almeno la metà degli aventi diritto si presenta alle urne.

Dunque questo non sembrerebbe proprio il caso attuale. Lo si può desumere per esempio dal numero di permessi dati agli elettori per votare in altri distretti, che sono stati rilasciati fino ad oggi. Se, per esempio, a Zilina ne erano stati emessi quasi mille nello stesso periodo prima delle elezioni di Giigno, ad oggi solo 122 sono stati rilasciati per il referendum. Situazioni simili sono riscontrabili altrove in Slovacchia.

Gli analisti dicono che il basso livello di interesse per il referendum della gente viene dall’atteggiamento piuttosto tiepido tra i rappresentanti politici, che con voto popolare potrebbero essere privati di alcune delle prebende di cui oggi godono.

(Fonte SME)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google