UE: sul tavolo il rinnovo delle sanzioni a Mosca

ue-russia_(grafica BS)

Bruxelles – Saranno i leader dei Ventotto a decidere sul prolungamento delle sanzioni nei confronti della Russia per la crisi ucraina. Fino alla scorsa settimana la decisione era data già praticamente per presa e ci si aspettava un semplice via libera formale, senza discussione, a livello di ambasciatori. L’Italia si è però opposta ad un procedimento così sbrigativo per una decisione di questo peso chiedendo che si procedesse ad un vero dibattito sul tema. Richiesta che sarà soddisfatta con una discussione al più alto livello politico possibile, visto che il tema approderà sul tavolo del Consiglio europeo in programma giovedì e venerdì a Bruxelles.

“L’argomento credo sia sul tavolo del Consiglio europeo del 17 e 18, francamente non prevedo grandi discussioni”, conferma il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, specificando che “nessuno è pro o contro le sanzioni, non si tratta di una questione di principio”. A più riprese tutti gli Stati, ricorda Gentiloni, hanno stabilito che “la decisione sul prolungamento va presa in base ad una valutazione sulla messa in atto del protocollo di Minsk. Questo – continua il ministro degli Esteri – è quello che il Consigli europeo farà e sono sicuro che avremo una decisione comune”.

Continua su EuNews.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.