Hudak a Mosca riceve rassicurazioni sulle consegne invernali di gas russo alla Slovacchia

gas_(eustream.sk)

Slovacchia ed Unione europea non subiranno nessun arresto delle forniture di gas russo nel corso dell’inverno. Questo ha detto il ministro dell’Economia slovacco Vazil Hudak dopo una visita al colosso Gazprom, a Mosca, che è il principale fornitore per l’Europa e la Slovacchia.

Hudak ha parlato con il capo di Gazprom Alexei Miller in particolare dell’espansione del gasdotto North Stream, per il quale ci sono piani di raddoppio nei prossimi anni. Hudak ha spiegato a Miller, diretta emanazione del presidente russo Putin, la posizione della Slovacchia contraria al gasdotto che taglierebbe del tutto l’Ucraina – e la Slovacchia – dal percorso classico del gas che dalla Russia arriva in Europa occidentale. Miller avrebbe proposto che parte del gas che i russi pomperanno nella condotta sotto il Mar Baltico venga poi ripompata verso sud attraverso il meccanismo del flusso inverso, dalla Germania alla Repubblica Ceca e alla Slovacchia, e poi ancora verso l’Austria, una soluzione che il ministro slovacco ha definito interessante per il suo Paese.

Il raddoppio del North Stream è voluto dai russi per evitare il passaggio dell’Ucraina, con la quale ci sono decennali contenziosi, ed è appoggiato da diverse compagnie energetiche occidentali.

(Red)

Foto eustream.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google