Sme, sondaggio: Lajcak piacerebbe come primo ministro anche agli elettori di destra

lajcak_(foto foreign.gov.sk)

Più della metà degli slovacchi pensa che l’attuale ministro degli Affari esteri ed Europei Miroslav Lajcak, che per la prima volta è candidato alle elezioni nella lista Smer-SD, potrebbe essere accettabile nella carica di primo ministro. Il che vale anche per una certa quota di elettori di partiti all’opposizione, a differenza del premier Robert Fico, fondatore di Smer.

Il sondaggio, realizzato dall’agenzia Focus e ordinato dal quotidiano Sme, indica che Lajcak gode di una certa popolarità bipartisan, e che di certo dentro Smer se ne sono ben accorti, avendo fatto di Lajcak uno dei volti della campagna elettorale per il voto del 5 marzo 2016.

Di Lajcak all’opinione pubblica piace il fatto che sia meno aggressivo e dunque meno frazionante del suo presidente Fico. E non è visto come un vero e proprio oppositore politico dai componenti dell’opposizione, secondo il sociologo Martin Slosarik di Focus, che sottolinea come non sia una sorpresa che gli slovacchi che votano a destra vedano in Lajcak uno competente anche in altre materie che non siano la politica estera.

Naturalmente gli elettori di destra preferirebbero vedere il leader del loro partito come premier, ma in seconda battura Lajcak incassa il sostegno degli elettori di KDH e della coalizione OLaNO-NOVA. I sostenitori di Most-Hid, Partito Nazionale Slovacco (SNS), Libertà e Solidarietà (SaS) e SDKU sarebbero disposti a votare Lajcak alla poltrona di primo ministro come terzo incomodo dopo Fico e il ministro degli Interni Robert Kalinak.

Miroslav Lajcak sarà uno dei primi dieci nomi della lista di Smer-SD, anche se il diplomatico non è iscritto al partito.

(Fonte Sme)

Foto foreign.gov.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google