Terrorismo: governo slovacco approva pacchetto di misure di sicurezza

polizia_(minv.sk)

Il consiglio dei ministri del governo slovacco in seduta straordinaria ha approvato oggi un pacchetto di leggi anti-terrorismo. I provvedimenti di lotta al terrorismo che sono stati definiti nella riunione del consiglio di sicurezza dell’altro ieri, contengono modifiche alla Costituzione e a varie altre leggi. Le misure approvate sono volte a rafforzare la sicurezza della Slovacchia e le competenze delle autorità interessate per combattere il terrorismo, ha detto il primo ministro Robert Fico, in risposta all’aggravamento della situazione della sicurezza in Europa in seguito agli attacchi di Parigi di due settimane fa.

In particolare, saranno considerevolmente inasprite le modalità di indagine e condanna per reato di fondazione o sostegno di gruppi terroristici, e, secondo quanto dichiarato, il primo ministro dovrebbe ottenere rilevanti poteri di intervento diretto in merito a processi relativi ad atti terroristici, tra cui la facoltà di sospensione temporanea dell’accusa o del procedimento penale, nei confronti degli imputati che collaborano.

Le modifiche legislative punteranno a rafforzare le forze di sicurezza, e a migliorare la cooperazione tra forze di polizia, sia tra i diversi dipartimenti interni che a livello internazionale, per garantire uno scambio migliore di dati sensibili che attendono a persone sospettate di atti terroristici. Forze armate e polizia vedranno un aumento di personale e così probabilmente anche il servizio di intelligence SIS. Il ministro dell’Interno ha annunciato un incremento delle pattuglie di polizia che si occupano di contro-terrorismo, almeno una per ogni distretto, con il totale che potrebbe arrivare a 800, e si aggiungeranno militari delle forze armate in pattugliamento congiunto con gli agenti di polizia. Anche le forze speciali di difesa vedranno un rafforzamento, con l’aggiunta di 200 nuovi assunti.

Fico ha detto che il pacchetto di misure dovrebbe essere discusso in Parlamento attraverso una procedura legislativa accelerata, e venire eventualmente approvato già nel corso della prossima settimana.

Una revisione della legislazione anti-terrorismo era stata annunciata dal premier slovacco già all’indomani dei fatti di Parigi, e un gruppo di lavoro aveva messo mani a diversi provvedimenti che ora sono confluiti nelle misure approvate e pronte per il voto in Parlamento. «Noi non sottovaluteremo i rischi per la sicurezza, come alcuni altri forse fanno. Noi ci assumiamo la piena responsabilità per la sicurezza della Repubblica Slovacca e dei suoi cittadini», ha detto Fico dopo la riunione del consiglio di sicurezza di mercoledì.

Anche i servizi segreti slovacchi (SIS) informano di non sottovalutare le minacce alla sicurezza, anche quelle su internet. E lo stesso fanno i servizi di intelligence e di sicurezza degli altri paesi, della UE e della Nato. L’intelligence e le forze di sicurezza slovacche sono entrate in stato di emergenza dopo Parigi, e fino a nuovo avviso. Del resto, dicono al SIS, l’ISIS ha messo la ,Slovacchia insieme a decine di altri paesi, nella “coalizione del Diavolo”, come pubblicato nell’ultimo video di propaganda del cosiddetto Stato Islamico. La lista include 60 paesi, tra i quali tutti quelli Occidentali e della Nato, ma anche paesi arabi, l’Iran, la Russia e la Cina.

(La Redazione)

__
Foto: esercitazione antiterrorismo (minv.sk)

1 comment to Terrorismo: governo slovacco approva pacchetto di misure di sicurezza

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google