Il G20 dichiara guerra al terrorismo. “L’Isis va distrutto, è il diavolo”

g20-2015

L’Isis ha il volto del diavolo e va distrutto. Barack Obama non usa mezzi termini durante la conferenza stampa che chiude il vertice di Antalya. I leader del G20 reagiscono compatti agli attacchi di Parigi e dichiarano guerra al terrorismo. La voce è unanime, quello che è accaduto è “un affronto all’umanità intera”.

Nei due giorni di lavori in Turchia, che si sono aperti con un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell’attentato, i Grandi del mondo si sono concentrati sul tema che, in questo frangente, sta più a cuore all’Occidente. Il documento finale in 9 punti, che verrà allegato alle conclusioni del G20, contiene un pacchetto di misure da adottare per contrastare la minaccia globale rappresentata dai jihadisti del Califfato.

Maggiori controlli nel settore dell’aviazione, lotta contro chi finanzia i terroristi e blocco alla propaganda sul web; sono alcune di queste. Ma il vertice di Antalya è stato anche l’occasione per affrontare temi come la guerra civile in Siria e l’emergenza dei rifugiati.

Continua a leggere su EastJournal.net

__
Foto flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.