RS – Rassegna stampa di venerdì 20 novembre 2015

Prime pagine di oggi, venerdì 20 novembre 2015

rassegna rsrs

Le ultime notizie su Parigi e sugli attentatori continuano a tenere banco sulle prime pagine dei quotidiani nazionali, ma già si registrano le prime eccezioni. Nel complesso, però, è la caccia ai complici di Abaaoud, le misure di sicurezza in Italia e la manifestazione anti-estremisti dei musulmani in programma per domani a occupare, giustamente, la maggior parte dello spazio.

“Caccia ai complici di Abaaoud. Psicosi Is, stretta Ue sulle frontiere”, titola così laRepubblica, che riporta nel sommario anche la clamorosa denuncia del primo ministro francese Valls: “Rischio di attentati chimici”. Il Corriere della Seraripercorre invece gli spostamenti di Abaaoud: “In Siria 6 volte, poi la strage”. SuLa Stampa, l’attenzione è tutta sulla stretta alle frontiere: “Terrorismo, l’Europa si blinda”.

Tra i quotidiani di opinione, da notare come ancora una volta si registri una sintonia tra Avvenire e il Manifesto: “Maledetti i signori della guerra”, titola il primo citando Francesco; “Maledetta guerra” è invece la scelta del quotidiano comunista. Libero, intanto, prova a fare ammenda per il titolo-scandalo del giorno dopo gli attentati: “Islamici in piazza contro i bastardi”. Per il Giornale, invece, la notizia del giorno è il “Nuovo agguato a Berlusconi”, dopo che la procura di Milano ha chiesto un nuovo processo per presunta corruzione delle olgettine.

La rassegna stampa dei quotidiani sportivi in edicola oggi, venerdì 20 novembre 2015, è visibile su Calcioblog.

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google