Kalinak: la polizia slovacca ha arrestato centinaia di immigrati clandestini

kalinak-robert_(minv.gov.sk)

Il ministro degli Interni Robert Kalinak ha detto domenica nel corso di un programma tv di discussione politica che la polizia ha arrestato circa 700 immigrati clandestini alle frontiere della Slovacchia dalla primavera di quest’anno. «Erano migranti economici», ha detto il ministro, spiegando che il paese sta gradualmente rimpatriandoli. Del resto, ad ogni migrante illegale – che si ritiene non avere le caratteristiche per poter chiedere asilo in un paese europeo – sarebbe stata data la scelta di essere detenuti o di ritornare indietro.

Kalinak sostiene che la polizia sta lavorando bene, proteggendo in maniera efficace le frontiere slovacche, nonostante la grande pressione subita tra agosto e settembre, quando grandi numeri di migranti provenivano dall’Ungheria prima che questa costruisse il “muro” al confine con la Serbia.

Il ministro ha detto che tra gli effetti personali dei migranti sono state trovate mappe del tragitto attraverso i Balcani con i diversi paesi dell’Unione europea indicati con una sola parola: ad esempio ‘barriera’ per l’Ungheria e ‘prigione’ per la Slovacchia.

La Slovacchia ad oggi non ha ancora accettato un solo richiedente asilo su base volontaria, nonostante quanto garantito alla UE mentre il paese respingeva le quote obbligatorie di reinsediamento. La procedura di accoglienza è piuttosto impegnativa, ha spiegato il ministro, ma la Slovacchia su base volontaria darà riparo a 100 cristiani siriani nel giro di due anni [provenienti da altri paesi EU come Italia e Grecia, mentre altri 100 siriani saranno scelti nei campi profughi in Medio Oriente – ndr].

Al momento, tuttavia, né la Slovacchia né la Repubblica Ceca contano di accettare per quest’anno rifugiati all’interno della procedura tra stati membri UE che prevede il ricollocamento di 160.000 persone. Lo hanno detto lunedì a Bruxelles i due ministri degli Interni, lo slovacco Kalinak e il ceco Milan Chovanec, criticando in maniera decisa il sistema degli hotspot (i centri di prima identificazione dei migranti nei paesi UE di arrivo), che, dicono «non funziona ed è stato mal concepito». Sono solo poche decine le persone trasferite attraverso questo sistema da Italia e Grecia: le cose vanno a rilento e non riflettono la realtà, considerando che ogni giorno continuano ad arrivare migliaia di nuovi migranti lungo la rotta dei Balcani.

(Red)

__
Foto Min.Interno – minv.sk

1 comment to Kalinak: la polizia slovacca ha arrestato centinaia di immigrati clandestini

  • Aldo Papetti

    Milan Chovanec,Robert Kalinak, Avete il mio sostegno quando HANNO DICHIARATO GUERRA E HANNO UCCISO GHEDDAFI NON HANNO CHIESTO IL VOSTRO PARERE LE CONSEGUENZE LE DEVE PAGARE AMERICA E FRANCIA.
    tenere duro e nervi saldi

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google