Firenze e gli Uffizi: l’arte in 3D sul grande schermo vince anche su James Bond

firen-3D

In soli tre giorni di programmazione ha raccolto oltre 65 mila spettatori, classificandosi nei primi due giorni primo al box office con oltre il 20% di share. È il lungometraggio “Firenze e gli Uffizi 3D/4K – Viaggio nel cuore del Rinascimento”, nuova grande produzione di Sky 3D realizzata in collaborazione con Sky Arte HD, Nexo Digital e Magnitudo Film, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Firenze e con il sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Uscito in sala a un anno di distanza da Musei Vaticani 3D, il film ha esordito in  première mondiale in oltre 250 cinema italiani il 3-4-5 novembre in 3D e 4K. A grande richiesta del pubblico sarà replicato in Italia l’1 e il 2 dicembre 2015 per essere poi distribuito da Nexo Digital nei cinema di 60 paesi del mondo, tra cui Inghilterra, Germania, Francia, Belgio, Olanda, Scandinavia, USA, Canada, Colombia, Messico, Perù, Cile, Corea, Giappone, Australia, Nuova Zelanda. Il film approderà su Sky a Gennaio.

Le riprese hanno riguardato oltre dieci location museali e 150 opere d’arte, per una visione coinvolgente tra le bellezze del Rinascimento. Sarà Lorenzo il Magnifico, interpretato da Simon Merrells – attore inglese noto per l’interpretazione di Crasso nella serie tv americana «Spartacus» – a condurre il pubblico attraverso i ricordi della sua Firenze. Un percorso che attraverserà la Cappella Brancacci – con gli affreschi di Masolino e Masaccio –  il Museo del Bargello – con il David di Donatello – S. Maria del Fiore e la Cupola del Brunelleschi, Palazzo Medici, Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio, la Galleria dell’Accademia – che custodisce il David di Michelangelo – fino al cuore del film: la Galleria degli Uffizi.

Qui, dopo una vista all’interno della sala Tribuna, Antonio Natali – direttore degli Uffizi dal 2006 al 2015 – accompagnerà gli spettatori tra le varie opere. L’excursus narrativo andrà da Giotto a Gentile da Fabriano e Piero della Francesca, a Raffaello e Tiziano, dall’Annunciazione di Leonardo al Tondo Doni di Michelangelo e le opere simbolo come la Primavera e la Nascita di Venere di Botticelli e lo Scudo di Medusa di Caravaggio – inserito all’interno del capitolo dedicato alle opere «mostruose» della Galleria, tra cui anche la «Madonna della Arpie» di Andrea del Sarto, la «Calunnia» di Botticelli e «Giuditta» che decapita Oloferne di Artemisia Gentileschi. Perla del film, lo svelamento del restauro in corso dell’Adorazione dei Magi di Leonardo, assente dagli Uffizi dal 2011. Marco Ciatti – soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure – racconterà i risultati delle analisi e fornirà inediti approfondimenti su elementi comparsi durante il restauro oltre che dettagli sulle tecniche utilizzate.

Il film, inteso come un “viaggi multisensoriale”, è arricchito con immagini aeree esclusive ed inedite della città – realizzate grazie all’utilizzo di un elicottero e un drone. Si vedranno la Cupola del Brunelleschi e Piazza della Signoria ripresa all’alba e il David di Michelangelo, con inquadrature frontali e da distanza ravvicinata.

Qui di seguito il trailer del film.

(Fonte MiBACT)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google