Commissione UE, Sefvocic: vicini all’approvazione del gasdotto Eastring

sefcovic_globsec

Secondo il vicepresidente della Commissione UE e Commissario per l’Unione energetica Maros Sefcovic, il progetto di gasdotto slovacco Eastring è promettente e potrebbe avere la benedizione dell’Unione come uno dei Progetti di interesse comune (PIC) dell’UE, e in questo caso anche ricevere fondi europei per la sua realizzazione.

Il progetto Eastring, lanciato dalla società Eustream che gestisce il trasporto del gas in Slovacchia, dovrebbe entrare nella relazione sull’Unione energetica che Sefcovic presenterà il 18 novembre prossimo.

Eastring, che ha il sostegno del governo slovacco e di altri governi lungo il suo percorso, collegherà le infrastrutture del gas esistenti tra la Slovacchia, la Romania e la Bulgaria fino al confine turco, creando una importante congiunzione bidirezionale nell’Europa centro-orientale-meridionale che permetterà il trasporto diretto e più conveniente del gas naturale tra i Balcani e il resto d’Europa, contribuendo a migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento e la diversificazione delle fonti energetiche dall’Asia. La condotta dovrebbe avere una capacità iniziale di trasporto di 20 miliardi di metri cubi, per arrivare nella fase finale a 40 miliardi di metri cubi di gas, con un costo stimato tra 1,4 e 1,5 miliardi di euro.

Eastring gasdotto

(Redazione, fonte Sita)

___
Foto: il Commissario Sefcovic

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.